Quarantamila euro di fondi per lo sportello affitto

L’assessore a Famiglia e Persona Enrico Angelini ha presentato in giunta il resoconto del contributo 2012 che va a costituire il fondo per il disagio economico acuto

Oltre 40 mila euro di fondi per lo sportello affitto a sostegno del disagio economico acuto. L’assessore a Famiglia e Persona di Varese Enrico Angelini ha presentato oggi in giunta il resoconto del contributo 2012, in parte regionale ed in parte comunale, che va a costituire il fondo per il disagio economico acuto.

«A disposizione ci sono 70 mila euro per il 2012 – ha spiegato l’assessore – la Regione aveva indicato come destinatari i residenti con redditi ISEE-fondo sociale affitto fino a 4 mila euro, quindi molto bassi. Con una delibera nei mesi scorsi abbiamo deciso, come Comune, di implementare la fascia, fino ai redditi ISEE pari a 10mila euro. Hanno fatto richiesta una novantina di residenti, di cui 67 aventi diritto. Per cui sono stati assegnati, a ciascuno, 200 euro di contributo una tantum”. “In totale – ha spiegato l’assessore – sono stati assegnati 40mila euro per i redditi più bassi, e 13360 euro per la seconda fascia. Ora abbiamo un residuo di 26 mila euro e stabiliremo nelle prossime sedute come indirizzarli».

L’assessore ha anche indicato le fasce più bisognose, “soprattutto pensionati e famiglie monogenitoriali”. «Si tratta – ha concluso Angelini – di un intervento aggiuntivo su un tema molto sentito come quello della casa e in questo caso come aiuto nel pagamento dell’affitto, destinato alle fasce sociali maggiormente in difficoltà in questo periodo».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.