Un’accoglienza tra musica e balli per le giovani musiciste russe

Il circolo di Legambiente tra i promotori di un progetto di solidarietà e cooperazione "Russie di Cernobyl"

E’ terminata con il ritorno al villaggio situato nella regione russa di Briansk la tournée italiana del gruppo musicale del “Viburno Rosso”, interprete delle canzoni della locale tradizione popolare. Il complesso, formato da otto ragazze, è stato ospite in Italia del coordinamento dei circoli piemontesi, lombardi e veneti di Legambiente nell’ambito del progetto di cooperazione denominato le“ Russie di Cernobyl”.
La formazione ha avuto modo di esibirsi negli ambiti più svariati: dagli oratori alle scuole materne e ai centri per anziani. «Particolarmente apprezzata – spiega Lino Zaltron, presidente di Legambiente Castronno e tra i promotori del progetto – è stata quest’anno la presenza nelle scuole e l’interazione con i bambini. Anche nell’incontro avuto con gli alunni della scuola dell’infanzia ‘Puricelli-Combi’ del nostro paese il gruppo musicale ha saputo trasmettere la bellezza di una terra colpita però dalla tragedia di Cernobyl».
Tra gli appuntamenti più riusciti va annoverata la serata di sabato 28 settembre sempre a Castronno, che ha visto una notevole partecipazione di pubblico. La tensostruttura dell’oratorio Paolo VI ha ospitato oltre al concerto una cena, realizzata grazie alla collaborazione con l’associazione Smile, per raccogliere fondi a sostegno del progetto sanitario dedicato ai bambini socialmente svantaggiati delle zone 
«Un obiettivo raggiunto grazie alla generosità dei castronnesi – conclude Zaltron -. Stiamo dando una speranza concreta a bambini vittime innocenti della catastrofe nucleare di 26 anni fa e continueremo in questo impegno anche nei prossimi anni».
 
Per approfondimenti: lerussiedicernobyl.blogspot.com/

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.