Centro sportivo, i gruppi di minoranza chiedono un consiglio comunale aperto

Dopo l'annullamento della gara da parte del Tar, i gruppi consiliari Noi Con Voi e Fai Vincere il Paese chiedono al Comune di organizzare un dibattito per spiegare la situazione

Il Tar della Lombardia ha annullato la gara per l’assegnazione del centro sportivo di Lavena Ponte Tresa, rilevando alcuni vizi di forma nel bando emesso dal Comune. La gara, per la cronaca, era stata vinta dalla società Olimpia 2002, mentre il ricorso era stato presentato a inizio settembre dall’altra società attiva nel comune di confine, la Lavena Tresiana. A due settimane circa dalla pubblicazione della sentenza del Tar (datata 6 dicembre), i gruppi di minoranza Noi Con Voi e Fai Vincere il Paese chiedono la convocazione di un consiglio comunale sull’argomento. Con una lettera protocollata in Comune e firmata da Grazia Donata Mina e Monica Boniotto del gruppo Noi Con Voi e Massimo Mastromarino e Valentina Boniotto di Fai Vincere il Paese gli esponenti della minoranza vogliono fare chiarezza sulla questione: «Vista la sentenza del Tar e visto che sono ormai 3 mesi che l’utilizzo del Centro Sportivo Calvi-Roncoroni di Ponte Tresa avviene in forma limitata –  spiegano i gruppi di minoranza -, chiediamo che sia convocato un consiglio comunale in seduta aperta a cui invitare i rappresentanti delle società locali Asd Olimpia 2002, Asd Lavena Tresiana, Asd Ggs Ponte Tresa Csi e Acd Lavena Coop Ponte Tresa al fine di dibattere le problematiche del centro sportivo e del bando per la gestione dello stesso. Ad essere stati penalizzati da questa situazione risultano essere le società sportive, gli atleti  e soprattutto i giovani e le loro famiglie».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.