“Sgombero, non nascondiamo la polvere sotto il tappeto”

Rifondazione comunista critica l'operazione che ha portato a liberare dall'occupazione la casa di via Don Monza: "Mancano spazi liberi in città"

Qualche giorno fa abbiamo incontrato i ragazzi che vivevano nello stabile di via don Monza, con l’idea di conoscere direttamente questa realtà; siamo rimasti colpiti dalle iniziative di carattere culturale che avevano ed avrebbero organizzato: al di là delle vicende legali e proprietarie, sicuramente un modo di fare respirare nuova vita a spazi dimenticati, dismessi e abbandonati.
Rifondazione comunista crede che lo sgombero della casa di via don Monza riproponga drammaticamente il problema della mancanza di spazi liberi in città. La crisi poi colpisce soprattutto i ceto meno abbienti, quelli che subiscono la scure dei tagli allo stato sociale, ai servizi pubblici locali, e quindi esperienze di autogestione di spazi (comunque in stato di degrado e abbandono da anni) diventano spesso una risposta alla mancanza di politiche sociali delle istituzioni. Lo sgombero non è quindi la risposta al problema, ma anzi lo amplifica perchè cancella con la forza uno spazio sociale all’interno della città; la questione legale si sarebbe potuta risolvere con un dialogo pubblico e trasparente partendo dalle esigenze delle persone, via maestra per risolvere i conflitti sociali.
Inoltre riteniamo insensata la sproporzione delle forze mese in campo, la militarizzazione di un intero pezzo di città e la scelta del giorno visto che molti bambini, per entrare all’asilo, hanno dovuto farsi largo fra i cordoni di polizia ed assistito sgomenti alla prova muscolare degna di ben altra causa. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Gennaio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.