Verso l’Italia con 96mila franchi nascosti nella borsa

Il denaro era trasportato da una donna polacca residente in Svizzera e diretta in Italia

Nella giornata di ieri, durante un controllo, i finanzieri del Gruppo Ponte Chiasso in servizio di vigilanza al valico autostradale di Como-Brogeda, lato entrata Stato, in collaborazione con i funzionari doganali, hanno intercettato un "tesoretto" non dichiarto, trasportato da una signora di origine polacca. La donna, residente in Svizzera, viaggiava a bordo di una BMW di grossa cilindrata ed era diretta in Italia. Alle domande dei finanzieri aveva risposto dichiarando di non trasportare né merci né valuta. Al contrario, da un accurato controllo sono spuntate ben 172 banconote di vario taglio da 1000, 100 e 50 franchi svizzeri nascosti nella borsa al seguito per un totale complessivo di 78.790 euro non dichiarati. Del denaro trasportato illecitamente (ovvero quello eccedente i 9.999 euro) è stato sequestrato immediatamente il 50%, per un importo di 35.081 euro, in attesa che il Ministero dell’Economia e delle Finanze definisca la sanzione da applicare al trasgressore, oggi variabile dal 30 al 50% della somma irregolarmente trasportata.  

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Marzo 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.