Una petizione per togliere le auto dal cortile delle scuole Tommaseo

L'hanno lanciata, attraverso il sito change.org, alcuni genitori degli alunni: "Quelle auto violano il diritto alla salute dei nostri bambini"

Un lettore di Busto Arsizio si riallaccia all’articolo sulla situazione del cortile delle scuole Ada Negri di Busto Arsizio, dove alcuni alunni hanno posato per alcune foto scattate proprio con l’intenzione di mostrare la situazione di degrado della struttura e ci segnala quanto stanno facendo i genitori degli alunni delle scuole Tommaseo, sempre a Busto. 

Vi informo che stiamo raccogliendo le firme per liberare dalle auto il cortile della scuola Tommaseo (ma chissà quante altre ce ne sono nella stessa situazione). Il cortile (nella foto sopra, ndr) non può essere utilizzato per le attività scolastiche e ludiche dei bambini in quanto occupato dalle auto delle insegnanti.

Ciò è contrario a:
– diritto alla salute dei bambini (salute psico-fisica dei piccoli che trascorrono 8 ore di tempo pieno a scuola e che hanno bisogno di fare una corsa all’aria aperta, come diversa letteratura psico -medica sostiene);
– diritto al gioco (garantito dalla Carta Internazionale dei diritti del fanciullo);
– regole di sicurezza (il cortile è punto di raccolta in caso di necessità di evacuazione e nella scuola sono presenti ogni giorno circa mille persone, meglio sarebbe che fosse libero dai veicoli);
– regole di buona gestione della PA (il cortile viene adibito ad un uso personale degli insegnanti anziché per usi collettivi scolastici).

ecco il link:

http://www.change.org/en-GB/petitions/signor-preside-venga-disposto-che-il-giardino-delle-scuole-tommaseo-di-busto-arsizio-non-sia-pi%C3%B9-utilizzato-come-parcheggio-per-le-auto-ma-torni-ad-essere-il-cortile-a-disposizione-degli-alunni

Vi chiediamo aiuto affinché la petizione abbia successo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 maggio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore