SbK: Melandri conquista la pole nelle libere, bene Mv in Superport

Nel secondo turno di libere sulla pista portoghese di Portimao, Melandri conquista la prima casella, ma Sykes e Rea rimangono vicinissimi

Giornata calda sul circuito portoghese di Portimao dove si è svolto oggi il secondo turno delle prove libere della Sbk. L’afa ha reso difficile il lavoro di team e piloti su una pista resa difficile dalle condizioni dell’asfalto, non proprio impeccabile. L’aprilia Rsv di Marco Melandri conquista la prima posizione, ma la Kawasaki di Tom Sykes e la Honda di Jonathan Rea rimangono vicinissime al codone del romagnolo. 

Quarta posizione per la Suzuki di Eugene Laverty, staccato di oltre due decimi dal pilota dell’Aprilia, quinta la Ducati di Davies mentre la seconda Aprilia di Guintoli è sesta davanti alla Suzuki di Lowes e alla Honda di Haslam. Baz su Kawasaki non riesce a prendere le misure di questo difficile tracciato e non va oltre il nono posto, piazzandosi proprio davanti a Davide Giugliano. L’italiano paga alcuni problemi all’elettronica della sua Ducati che non gli hanno consentito di provare durante la sessione del mattino.

Barrier è ancora il primo dei piloti EVO e con il suo 1’44”960 cede solo poco più di un secondo alla pole provvisoria di Melandri. Sylvain si mette alle spalle anche l’Aprilia Superbike di Elias, che però non conosce la pista ed ha dovuto risolvere qualche piccolo problema di assetto. Morais è tredicesimo ed il miglior risultato in prova per il sudafricano, che si mette alle spalle la MV di Claudio Corti e le due Bimota di Badovini e Iddon, quindicesimo e sedicesimo. I primi due della classifica del campionato EVO, Salom e Canepa sono solo diciassettesimo e diciottesimo, mentre Andreozzi ha chiuso al ventunesimo posto davanti al compagno di squadra Riccardo Russo. 

Anche i piloti della Supersport hanno pagato l’innalzamento delle temperature, non riuscendo a migliorare i tempi della mattina. Al termine della seconda sessione di prove, Kenan Sofuoglu su Kawasaki ha mantenuto il primo posto davanti al tre volte Campione del Mondo WSS e attuale capo classifica Michael van der Mark su Honda. Terzo posto per il vincitore della gara di Misano, Jules Cluzel sulla fin qui sorprendente MV Agusta F3. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 luglio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore