Al via la prima edizione della festa dell’agricoltore

Da venerdì a domenica l'iniziativa in Villa Inzoli che vede protagonisti un centinaio di agricoltori che mostreranno le loro attività e i loro prodotti. Venerdì mattina in visita le scuole elementari

Fervono i preparativi a Parco Villa Inzoli per la prima edizione della Festa dell’Agricoltore. I volontari dell’Associazione Pan de Mej stanno ultimando l’allestimento perché venerdì alle 19:00 tutto sia pronto per questo evento che vuole promuovere e valorizzare il modo dell’agricoltura e il rapporto tra città e campagna.
Alla Festa dell’Agricoltore parteciperanno un centinaio tra agricoltori che presenteranno e venderanno i propri prodotti, espositori di macchine agricole e allevatori di bestiame che valorizzeranno le biodiversità animali del nostro territorio.
Durante il fine settimana non solo si potranno assaggiare la formaggella del luinese, il salame prealpino, il miele varesino, i vini di Angera ma anche conoscere da vicino i cavalli da lavoro, le mucche autoctone, le capre della Val Verzasca, e tutti gli animali tipici della fattoria.
 
«Questo evento vuole essere una festa per tutta la città che coinvolga grandi e piccini avvicinandoli alla riscoperta del mondo dell’agricoltura e della tradizione – spiegano gli organizzatori -. Un’attenzione particolare è stata dedicata all’intrattenimento per bambini. Per loro nel pomeriggio di sabato e domenica sono in programma giochi e animazioni, laboratori creativi e baby dance. Per i più golosi, invece, ci sarà un ricco banco gastronomico il cui piatto forte sarà la polenta con bruscitt, gorgonzola o stufato d’asino. Le serate saranno animate da buona musica grazie a Radio Village Network che trasmetterà in diretta e ai Rock Therapy, band che riprende successi pop, rock, dance rivisitandoli in chiave rock contemporaneo, con arrangiamenti travolgenti che danno alla band un’identità unica nel panorama delle Cover Band – live sabato 27 dalle ore 20:30».
 
Venerdì mattina, invece, il Parco di Villa Inzoli sarà dedicato esclusivamente ai bambini delle scuole primarie dell’Istituto Comprensivo Statale Galileo Galilei di Tradate.
Circa duecento bambini, nell’ambito del progetto “Agricoltura a Km0 Villa Inzoli” ideato dall’associazione Pan de Mej, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Tradate saranno guidati alla scoperta del mondo rurale.
Lo scopo del progetto è far acquistare ai bambini una maggiore consapevolezza sull’alimentazione, l’agricoltura e il territorio valorizzando il consumo dei prodotti stagionali e recuperando, così, il legame con il ciclo della natura e con la produzione agricola.
I giovani alunni saranno chiamati a partecipare a laboratori in cui faranno il pane e i formaggi, scopriranno gli antichi mestieri e conosceranno da vicino gli animali della fattoria.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.