Dall’agricoltura ai monasteri: due appuntamenti sull’agenda FAI

Il Fondo Ambiente Italiano organizza due attività per il mese di settembre alla scoperta del territorio della provincia. “Orti ad arte” e “Le mille anime del monastero” i protagonisti.

Il FAI, Fondo Ambiente Italiano, promuove due attività dal sapore agricolo in perfetto stile Expo2015. Il primo appuntamento in questione, “Orti ad arte”, avrà luogo sabato 13 e domenica 14 settembre 2014, dalle 10 alle 18, e vedrà la Villa e Collezione Panza di Varese, beni del FAI, scenari di un encomio a frutta e verdura in tutte le loro declinazioni.

Durante i giorni di manifestazione verrà dato spazio al mondo dell’orto, della cucina vegetariana, del frutteto, della biodiversità attraverso interessanti conferenze e incontri. Una quarantina di espositori tra vivaisti, ortolani e produttori artigianali presenteranno un’ampia serie di piante da frutto e da orto, frutta e verdure biologiche come anche molti presidi SlowFood, nonché prodotti a base di frutta e verdura trasformata che costituiranno un colorato verziere in Villa Panza. Si tratta a tutti gli effetti di una fiera dell’agricoltura biologica, dove i visitatori potranno acquistare e scoprire l’esistenza di disparati prodotti di qualità certificata e di stagione, incontrando anche esperti del settore. I più piccini, invece, potranno partecipare a laboratori a rotazione con frutta e verdura grazie ai quali potranno imparare, divertendosi, l’importanza del mangiare sano, con incursioni multisensoriali tra le installazioni di Dan Flavin

Secondo rendez-vous, “Le mille anime del monastero”, é previsto per domenica 21 settembre 2014 dalle ore 9.30 alle 18.30. Filo conduttore della giornata sarà un itinerario ciclo-pedonale alla scoperta della Valle Olona intorno al Monastero di Torba, inserito tra i percorsi della quarta edizione di "Via Lattea", ideato dal FAI in collaborazione con Expo2015.  Fine ultimo é quello di promuovere e valorizzare l’agricoltura lombarda attraverso esplorazioni del territorio.

Il circuito prenderà avvio dalla valle stesa lungo l’antico tracciato ferroviario dalla stazione ferroviaria di Venegono Superiore e avrà come prima tappa la chiesa di Madonna in Campagna. Lungo il percorso si incontreranno anche numerose testimonianze storico-artiastiche. Si proseguirà verso l’abitato di Castiglione Olona. Pregevoli testimonianze di quest’epoca sono la gotica Collegiata, oggi museo insieme al Battistero con affreschi di Masolino da Panicale, la rinascimentale Chiesa di Villa, il Palazzo Branda Castiglioni e il Palazzo Castiglioni di Monteruzzo. Tappa successiva alla Ferrovia della Valmorea, inaugurata nel 1904.
A seguire arrivo al Monastero di Torba, bene del FAI, che, avvolto dai boschi del parco archeologico di Castelseprio, é stato dichiarato nel 2011 Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco all’interno del sito “I Longobardi in Italia". Inoltre, al Monastero sarà allestito un mercatino agricolo di produttori locali, a cura di Coldiretti. Il percorso continuerà poi verso l’Azienda Agricola Cascina Martina, che produce ortaggi, erbe aromatiche e frutta.

Si passerà poi dalla Chiesa della Madonnetta, santuario realizzato a partire dal XVI secolo e rimaneggiato più tardi in forme barocche, dalla Chiesa di San Michele, risalente quasi sicuramente all’epoca burgunda o longobarda, decorata con begli affreschi bizantineggianti, e dal borgo di Caronno Corbellaro, un tempo comune autonomo e dal 1927 frazione di Castiglione Olona, caratterizzato da alcuni edifici pregevoli, quali la Chiesa di Santa Croce e l’ex convento delle Monache Agostiniane, eretto sopra una torre di avvistamento dell’epoca tardo imperiale. Al centro del borgo – si trova l’Azienda Agricola Cereda – ultima tappa del circuito.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.