“Italia foodball club”, l’arte di fare gol a tavola

Il nuovo libro di Vito Romaniello è un lungo e gustoso viaggio nel vagone ristorante delle regioni italiane e nella loro storia calcistica

sport generico

L’accoppiata cibo e sport non è certo una novità, ma lo puo’ diventare se si pubblica un libro a ridosso di Expo2015, il cui tema è, appunto, nutrire il pianeta. “Italia foodball club” (Edizioni Sunrise Media), scritto dal giornalista sportivo Vito Romaniello (foto), è un lungo e gustoso viaggio nel vagone ristorante delle regioni italiane, in cui oltre alla cucina tipica dei vari territori si racconta la storia delle squadre di calcio, il tutto tradotto in inglese.

Un menù per ogni regione, amari e liquori compresi, potrà aiutare i visitatori dell’esposizione universale milanese a orientarsi nelle tante prelibatezze italiane. Per esempio, se volete conoscere la storia del Pescara Calcio, lo potete fare davanti a un bel piatto di arrosticini e scamorza ai ferri, innaffiato da un buon bicchiere di Montepulciano. E se qualcuno è convinto che “seadas” sia il nome di un calciatore sudamericano, non deve far altro che andare alla voce Sardegna (pagina 344) e scoprirà che si tratta di un dolce tipico sardo, fatto con semola, formaggio e miele. Chissà se ai tempi dello scudetto del Cagliari (stagione 1969/1970) il grande brasiliano Nenè, al secolo Claudio Olinto de Carvalho, festeggiò con questa leccornia?

Romaniello, che è anche un buongustaio, sa cucinare con abilità leggende e fatti con le cronache calcistiche del passato e del presente, partendo dalle origini del football e dell’antica cultura italica, senza per questo ignorare le prove generali dell’imperatore cinese Huang-Ti che, secondo l’autore, aveva inventato un gioco molto simile al calcio ben prima della comparsa di Gesù sulla terra. Inoltre, considerate le non buone condizioni di salute del calcio nostrano e l’ultima figuraccia rimediata in Brasile, l’autore ha pensato bene di dedicare un capitolo iniziale anche ai quattro mondiali vinti dalla nazionale italiana.
Il sottotitolo del libro “Calcio e cibo , il gusto di piacere” la dice lunga su quest’operazione editoriale che si ispira alla valorizzazione del made in Italy, ovvero ciò che di meglio puo’ offrire un paese come l’Italia, perennemente scassato nei conti pubblici, ma con immense riserve di valore nel settore che più conta: il saper vivere.

Scheda del libro

Vito Romaniello

Italia foodball club
2014, Edizioni Sunrise Media

18 euro

di
Pubblicato il 03 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.