Le rane vanno salvate, ma agli automobilisti chi pensa?

Il sindaco Granella assicura verifiche dopo la segnalazione di una lettrice che lamenta la scarsa sicurezza della strada nel cantiere per il passaggio delle rane

Tanta attenzione alle rane ma agli automobilisti chi pensa? Sulla pagina Facebook di Bregano, Daniela questa mattina lamenta la scarsa sicurezza della strada di collegamento del piccolo comune: «..non voglio fare polemica, ma solo precisare una cosa….La sicurezza dei cittadini viene dopo la sicurezza delle rane??? Questa mattina per la mancanza di movieri nel cantiere delle rane stavo x fare un frontale con una macchina che veniva verso Bregano. Ora posso anche amare gli animali …. ma prima della sicurezza per le rane sarebbe bene che qualcuno salvaguardasse la sicurezza dei propri cittadini che vanno a lavorare la mattina, cercando di movimentare salita e discesa delle macchine che procedono in quella direzione anche solo con un semaforo….»

Una richiesta subito arrivata al sindaco Alessandro Granella che ha assicurato l’interessamento: « Ne parlerò con la polizia locale per sollecitare una verifica della situazione, soprattutto per la sicurezza».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.