Ngi ed Elmec premiano i migliori diplomati hi-tech della provincia

Le due aziende per il terzo anno consecutivo hanno premiato i giovani talenti degli istituti tecnici. «In un momento storico dove più nulla è garantito e dove il cambiamento è così rapido, è meglio non sentirsi “arrivati” ma continuare a coltivare le competenze»

«In un momento storico dove più nulla è garantito e dove il cambiamento è così rapido, è meglio non sentirsi “arrivati” ma continuare a coltivare le competenze». Parole che richiamano alla mente il celebre discorso  "Stay hungry, stay foolish" che Steve Jobs, fondatore di Apple, tenne ai neolaureati di Stanford. Quel messaggio è rieccheggiato giovedì 18 settembre nella sala conferenze di Elmec, azienda hi-tech di Brunello, dove sono stati premiati i venti migliori diplomati  in informatica e telecomunicazioni della provincia di Varese. 
Non solo parole. Oltre al messaggio, ai brillanti studenti sono stati consegnati da Rinaldo Ballerio, presidente di Elmec, tablet e corsi di formazione Elmec College di 200 ore. Il talento non basta per avere successo in questo settore, occorre anche una formazione continua perché il mondo delle telecomunicazioni cambia molto rapidamente. «È necessario reinventarsi ogni 5 anni per l’arrivo di una tecnologia dirompente o di nuovi modi di lavorare. Occorre essere anticipatori del cambiamento per essere sempre un passo avanti agli altri».
Non c’è metafora migliore dello sport per spiegare a un giovane d’oggi come si affronta il cambiamento. «Ripartire dopo un successo scolastico o un riconoscimento del merito – ha sottolineato Alessandro Ballerio, direttore dell’area tecnica di Elmec – è come vincere il campionato di calcio: dopo i festeggiamenti si riparte da zero. Si alza il livello della sfida e si recuperano le energie per ripartire».
Infine, un incoraggiamento e gli auguri per un futuro professionale ricco di soddisfazioni sono arrivati anche da Luca Spada, presidente di Ngi, azienda leader in Italia nella connettività wifi con il brand Eolo. «Non avere mai paura di esprimere le proprie idee – ha detto Spada – perché queste possono costituire un valore stesso per l’azienda in cui si lavorerà. Cercare di capitalizzare gli hobby, cercare di investire su ciò che piace per coltivare la passione e crescere sulla base di un talento». 

Alla cerimonia ha presenziato l’ingegnere Dario Galli, ex presidente della Provincia di Varese.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.