Porro: “Cortei, danneggiamenti e occupazioni, perché nessuno viene mai arrestato?”

Il primo cittadino pone la domanda durante il consiglio comunale di lunedì sera e analizza la situazione dopo i fatti che hanno visto protagonista il Telos

«Gli episodi legati ai centri sociali sono fatti di ordine pubblico, sono in carico alla Questura, alla Digos ed alla polizia di stato. Le decisioni in questo campo spettano al Questore: ognuno ha il suo compito e le sue responsabilità e questo aspetto non rientra tra quelli del sindaco». Parole del sindaco Luciano Porro usate durante il consiglio comunale di lunedì sera, e ribadite in conferenza stampa martedì mattina, dopo i fatti di settimana scorsa che hanno visto ancora il Telos protagonista, tra occupazioni e il corteo di sabato pomeriggio. 
«La nostra posizione ufficiale l’abbiamo espressa sabato prima del corteo quando, dopo aver sentito il vicesindaco Valeria Valioni e l’assessore alla Sicurezza Giuseppe Nigro abbiamo pubblicato una nota a nome dell’Amministrazione. Quella è la nostra posizione: una condanna senza se e senza ma a queste continue prevaricazioni – prosegue il primo cittadino -. Sul corteo ho chiesto alla polizia locale di preparare una relazione con i danneggiamenti e le scritte registrate su aree pubbliche e private: per le prime presenteremo noi una denuncia e per le seconde solleciteremo i proprietari. Voglio organizzare un tavolo con tutte le vittime di questa manifestazione come i responsabili delle banche, delle agenzie di lavoro interinale, dell’Ascom per una presa di posizione comune. La città deve fare fronte comune contro questi episodi. Abbiamo presentato denuncia per l’occupazione e come detto presenteremo quella per i danneggiamenti ma la domanda che resta inespressa è sempre la stessa “Come mai nessuna di queste persone viene mai arrestata? Non è successo neppure sabato”».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.