Tre giovani in manette, forse sono gli autori delle spaccate alle tabaccherie

Erano stati notati da un agente della Volante bustocca in una tabaccheria, mentre cercavano di cambiate decine di biglietti gratta e vinci vincenti. A casa e in auto trovati altri biglietti e soldi, l'accusa per ora è di ricettazione

Sono stati fermati ieri, mercoledì, per il reato di ricettazione tre giovani di 30, 24 e 23 anni di nazionalità rumena, grazie all’intuizione di un agente della Volante di Busto Arsizio che aveva notato uno di loro mentre cercava di cambiare in denaro contante quasi 50 gratta e vinci presso una tabaccheria cittadina. La domanda che ha portato al successivo controllo dei tre era semplice: come faceva ad avere così tanti gratta e vinci vincenti una sola persona? E il collegamento con le spaccate avvenute nei giorni scorsi in due tabaccherie di Gallarate non è stato difficile da immaginare.

I tre, che viaggiavano sulla stessa auto nella quale sono stati trovati anche mille euro in contanti (probabilmente ottenuti attraverso altri gratta e vinci cambiati nelle tabaccherie della zona, ndr), non hanno saputo certamente spiegare così tanta "fortuna" e gli agenti bustocchi, in collaborazione con i colleghi del commissariato di Gallarate, hanno deciso di approfondire nelle rispettive abitazioni dove sono stati rinvenuti altri 100 gratta e vinci vincenti, tremila euro in contanti e una bicicletta probabilmente rubata.

Attraverso dei controlli incrociati, gli investigatori del commissariato di Busto e di Gallarate sono risaliti alla provenienza di una parte dei biglietti vincenti che appartenevano alla tabaccheria della stazione di Gallarate razziata nella notte tra martedì e mercoledì mentre sono in corso verifiche, in collaborazione con i colleghi del commissariato gallaratese, per risalire alla provenienza di altri biglietti. Secondo gli inquirenti – che per il momento contestano la sola ricettazione ai tre – sarebbero proprio loro i protagonisti dei due colpi che si sono susseguiti (prima della tabaccheria della stazione era toccato a quella di via Postcastello) ad inizio settimana suscitando grande scalpore a Gallarate e, viste le modalità, potrebbero essere anche gli autori del furto al bar della stazione delle ferrovie Nord di Busto avvenuto ad inizio settembre. I tre sono stati tradotti nel carcere di Busto Arsizio e sono ora a disposizione del sostituto procuratore Pasquale Addesso.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.