Vendita Sociale, un’operazione da «circa un milione di euro»

Alla conferenza stampa di presentazione della nuova stagione, qualche precisazione sulla notizia trapelata a luglio senza molti dettagli

Da due mesi in tanti a Busto Arsizio cercano qualche dettaglio in più sulla notizia dell’estate: il passaggio di quote della società Teatro Sociale srl di Delia Caielli alla Fondazione Comunitaria del Varesotto. Nella conferenza stampa di metà settembre per presentare la nuova stagione, qualcosa è finalmente uscito: l’operazione, ha spiegato il presidente della Fondazione Luca Galli, è costata «circa un milione di euro». L’ente ha così rilevato il 90 per cento delle quote e «la società è diventata un’Impresa Sociale senza scopo di lucro». Galli riveste il ruolo di presidente, mentre i soci del CdA sono Giorgio Gaspari (della Fondazione Cariplo) e Delia Caielli.
Martedì 23 settembre alle 18 è in programma in Comune una seduta della Commissione Cultura in cui verrà affrontato anche in sede politica il tema della vendita. I consiglieri del PD hanno infatti presentato un’interrogazione per chiedere chiarimenti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.