Gli amministratori Pd si ritrovano al tavolo del centrodestra: “Un agguato”

La convocazione della conferenza stampa di giovedì mattina era inviata dal Cuv, il consorzio che riunisce i Comuni dell'area di Malpensa. Ma poi l'incontro era targato Lega e Forza Italia

I sindaci di centrosinistra della zona di Malpensa si siedono al tavolo della conferenza stampa di Forza Italia e Lega con Silvana Alberio, la candidata del centrodestra per la presidenza della provincia. Che succede? «Un agguato», lo definisce il vicesindaco di Cardano al Campo Vincenzo Proto. Intendendo, beninteso, un agguato ai danni degli amministratori di centrosinistra, messi in una posizione davvero curiosa: insieme a Proto c’era anche il vicesindaco di Casorate Sempione Tiziano Marson, ma anche Madì Reggio prima cittadina di Golasecca e un sindaco civico da larghe intese come Claudio Montagnoli di Arsago, anche lui quantomeno Ma allora come ci sono finiti lì? «Io ho ricevuto una convocazione del Cuv, il Consorzio Urbanistico Volontario», dice Montagnoli. Stesso documento che ha per le mani anche Proto, convocazione sottoscritta dal presidente di turno Danilo Rivolta (sindaco di Lonate Pozzolo) «su carta intestata del Cuv». Una convocazione d’urgenza dettata dal momento, di fronte al nuovo decreto Linate che mette a rischio Malpensa: convocazione per una "conferenza stampa… a oggetto Salviamo Malpensa". Peccato che poi, al mattino successivo, i sindaci della zona si siano ritrovati alla conferenza stampa promossa da Lega e Forza Italia, con lo stato maggiore di Agorà Liberi e Forti, la componente guidata da Nino Caianiello, presente in sala. Disappunto più o meno espresso nei volti fin dalle prime battute, Marson ha lasciato la sala prima della fine dell’incontro, Madì Reggio non ha nascosto l’irritazione: la sindaca di Golasecca è stata protagonista di uno scontro per mesi sul destino del Cuv, contro la proposta forzista di un Supercuv ridotto ai soli Comuni di sedime, a maggioranza di centrodestra. Che la conferenza stampa fosse esplicitamente dell’area del centrodestra vien fuori dalle convocazioni inviate a giornali e televisioni mercoledì pomeriggio, che portavano in bella vista il simbolo della lista a sostegno di Silvana Alberio.

Questa la versione invece del presidente di turno del Cuv, Danilo Rivolta: «il 30 settembre ho ricevuto richiesta di convocare il Cuv sulle novità del Decreto Lupi e sulla tassa d’imbarco. Poi è nata questa cosa legata ad un aspetto più politico, ho ritenuto che fosse opportuno convocare anche i sindaci del Cuv». Però sulla convocazione era indicata l’iniziativa come "Salviamo Malpensa", non come incontro di una parte politica…: «È stata una iniziativa avviata in modo un po’ frettoloso, io non ero molto d’accordo a convocare il Cuv, sappiamo però che i 4 Comuni Ferno, Lonate, Somma e Vizzola hanno cercato di distinguere la loro posizione da quella degli altri Comuni. C’è una più forte unione, problemi specifici di Ferno, Lonate e Somma che hanno le aree delocalizzate, la stessa Vizzola ha un rapporto particolare con Lonate perché è diventata quasi dipendente da Lonate per le convenzioni avviate, dalla polizia locale all’asilo».

«Il momento è serio, siamo stati fregati un po’ da tutti, a 15 anni dall’apertura della grande Malpensa siamo ancora qui a risolvere i problemi aperti» dice Claudio Montagnoli, sindaco centrista (o delle larghe intese, se si preferisce). «A questo punto serve capire davvero cosa si vuole fare di questo aeroporto».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Ottobre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.