Ancora serie le condizioni del varesino travolto dalla frana in Svizzera

Si tratta di un 35enne di Cadrezzate che si trova tutt'ora ricoverato nel reparto di cure intense dell’ospedale luganese. Sotto alla palazzina crollata dopo lo smottamento sono morte due donne

Sono ancora molto serie le condizioni dell’uomo travolto dalle macerie della palazzina crollata nel quartiere di Lugano, Davesco-Soragno, domenica scorsa 16 novembre. Si tratta di un 35enne, e non di un 44enne come da informazioni circolate subito dopo l’incidente, e originario di Cadrezzate. L’uomo si trova tutt’ora ricoverato nel reparto di cure intense dell’ospedale di Lugano.
L’incidente è accaduto nella notte tra sabato e domenica alle 2.30 quando uno smottamento generato dalle conseguenze del maltempo ha travolto una palazzina di tre piani del quartiere luganese. Nel crollo sono deceduto due donne, una di 34 e una di 38 anni. Il 35enne di Cadrezzate è stato estratto dai soccorritori dopo alcune ore di lavoro incessante della macchina dei soccorsi.

Galleria fotografica

Frana a Lugano 4 di 7
Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Novembre 2014
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Frana a Lugano 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.