Dal Limonte al Triveneto: la Lombardia immagina un’Italia a 9 regioni

A Palazzo Pirelli si discute del modello italiano. La proposta: un accorpamento che riduca drasticamente il numero di enti regionali come in Francia

Dalla Lombardia una proposta per evolvere e aggiornare il modello regionalista in Italia: un passaggio a 9 Regioni nel nostro Paese, così come avvenuto lo scorso 25 novembre in Francia con la "Carte amministrative a 13 Regions" che comporta la riduzione da 22 a 13 Regioni più forti.
"Si tratta di una proposta che ho presentato durante la Conferenza delle Assemblee legislative regionali e a tutti i capigruppo del nostro Consiglio regionale – ha affermato il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo". L’incontro "Gli snodi della riforma costituzionale sul Senato, Titolo V e sull’assetto degli enti locali"si è svolto venerdì a Palazzo Pirelli. "Il regionalismo va difeso perché è ancora oggi una forma organizzativa dello Stato adeguata che dà risposte concrete alle esigenze dei cittadini, ma che dopo tanti anni ha molti aspetti che sono da rivedere e superare. L’accorpamento a 9 Regioni ha l’obiettivo di aggregare territori più simili per dimensioni e prodotto e costruire soggetti più adeguati".
Sulla possibile aggregazione stanno già lavorando, oltre alla Lombardia, anche altre Regioni, ma resta un tema aperto: "Il vero punto critico è rappresentato dalle Regioni a Statuto Speciale, che difendono la loro specialità, che con il tempo è diventata meno motivata e che dunque può essere messa in discussione (proprio in Lombardia però Maroni e la Lega sostengono l’idea di un referendum per chiedere se i cittadini vogliono che la regione diventi a statuto speciale, ndr). Forse è venuto il momento di rivedere questo criterio, affidando la richiesta di maggiore autonomia soprattutto a quelle Regioni che hanno saputo dimostrare di utilizzare bene quegli spazi di libertà che sono stati loro concessi".

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Novembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.