Brescia, prima penalità all’orizzonte. Ricorso del Varese al Coni

Secondo il "Giornale di Brescia" entro fine febbraio saranno tolti tre punti alle "Rondinelle". Giovedì al Coni i biancorossi depositano i documenti per farsi scontare il "-1" della fidejussione

(Neto Pereira nell’ultimo Brescia-Varese terminato 1-1 al "Rigamonti")


La classifica di Serie B continua a riportare, accanto al nome del Varese, un "meno 3" doloroso per tutto il pianeta biancorosso: tifosi, società e squadra sanno di dover fare i conti con quel fardello (al quale si aggiungerà un altro punto di penalità) pesante per una squadra che sta lottando per non retrocedere.
Ma in molti, anche tra i nostri lettori, continuano a interrogarsi sul fatto che per il momento non ci siano altre squadre colpite dai provvedimenti che, lo ricordiamo, vengono presi per ritardi e inadempienze sulle scadenze stagionali legate all’iscrizione al campionato o al pagamento dei contributi e degli stipendi. Sulla bocca di tutti c’è il Brescia che, insieme al Varese e al Siena usufruì della proroga per iscriversi alla B, anche se poi i toscani alzarono definitivamente bandiera bianca. Le "rondinelle" hanno gli stessi problemi di classifica degli uomini di Bettinelli ma fino a ora non sono stati "mutilati" rispetto ai punti colti sul campo di gioco. Una situazione che si è trascinata a lungo ma che è destinata a cambiare nel futuro prossimo: secondo un dettagliato articolo del "Giornale di Brescia" il primo -3 arriverà a fine febbraio.
«Da quello che ci è stato spiegato, il Brescia ha seguito una procedura particolare che ha fatto rinviare l’assegnazione della penalità» spiega il direttore generale del Varese, Giuseppe D’Aniello. Da quel momento in avanti, i biancoazzurri dovrebbero subire altre decurtazioni: un punto per gli inadempimenti di novembre, due per il i mancati pagamenti di dicembre, uno dei quali per la reciditività (su quest’ultimo il Brescia potrebbe fare ricorso). Ma non si esclude che nel corso della stagione possano emergere altre situazioni sfavorevoli.
«Al momento – prosegue D’Aniello – non abbiamo notizia di altre squadre a rischio penalità (si parlava di un punto al Bologna ma non è confermato ndr) però non si può mai sapere. Del Varese parlano tutti perché noi abbiamo subito avvisato dei problemi; altri invece tengono nascosti i ritardi che sembrano così "fulmini a ciel sereno" quando vengono a galla, ma in realtà non sono tali».
Domani – giovedì 12 febbraio – intanto, la società del presidente Laurenza depositerà i documenti all’organo del Coni, equivalente alla Cassazione, per farsi scontare un punto di penalizzazione comminato la scorsa estate, per il ritardo nella presentazione della fidejussione. «Sappiamo che è difficile che venga accolto il ricorso, però anche la Reggina (ora in Lega Pro ndr) si è vista riassegnare punti insperati. E il nostro presidente Laurenza ha già ottenuto un significativo sconto di pena riguardo la sua inibizione personale». La sentenza è attesa tra qualche tempo. 

RIZOLLATURA IN ATTO – A Masnago intanto, proseguono i lavori di rizollatura del manto erboso del "Franco Ossola". Il rettangolo di gioco potrebbe essere completato per giovedì mattina, poi sarà rullato e trattato a dovere; il Varese spera di poter effettuare la rifinitura di venerdì alla vigilia della gara contro il Livorno (sabato 14, ore 15). Temperatura e clima sono stati fino a qui clementi e hanno permesso alle aziende al lavoro di rispettare i tempi.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 11 Febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.