Il Giorno del ricordo celebrato all’Insubria

L'iniziativa si è svolta sabato mattina nell'aula magna. Relatore della mattinata Stefano Zecchi, docente dell'Università degli Studi di Milano

Si è svolta sabato mattina nell’Aula Magna dell’Insubria la celebrazione della Giornata del ricordo. L’iniziativa è stata organizzata dal Comitato provinciale di Varese dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANVGD).  Presenti autorità militari, il sindaco di Varese Attilio Fontana, la signora Missoni (la famiglia di Ottavio era originaria di Pola) e Piermaria Morresi.
Nel corso della mattinata Mauro della Porta Raffo, scrittore e saggista, ha intervistato Stefano Zecchi, docente dell’Università degli Studi di Milano, romanziere, saggista ed editorialista. Nel 2010 Zecchi ha pubblicato "Quando ci batteva forte il cuore" sulle dolorose tematiche dell’esodo e nell’ottobre 2014 con " Rose bianche a Fiume" ha ripercorso, a ritroso, gli eventi accaduti sulle coste orientali dell’Adriatico. Per il suo contributo alla conoscenza, divulgazione e conservazione della storia e delle tradizioni delle genti istriane, fiumane e dalmate Stefano Zecchi è stato insignito a Roma nel 2012 del “ Premio 10 febbraio- Giorno del Ricordo “ dall’ANVGD.
Sono stati anhce consegnati attestati di benemerenza a studenti di scuole della Provincia di Varese che hanno partecipato al bando regionale dedicato al Giorno del Ricordo.

Galleria fotografica

Il Giorno del Ricordo all'Università 4 di 6
Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Febbraio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il Giorno del Ricordo all'Università 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.