In motorino dal Varesotto al raduno più freddo d’Europa dopo 1400km tra la neve

Marco ed Emanuele, di Arcisate e Somma Lombardo, hanno partecipato motoraduno invernale più freddo d'Europa partendo dal Varesotto con i loro motorini "cinquantini"

Esiste un modo per rendere ancora più proibitive le condizioni di partecipazione a quello che viene definito il motoraduno invernale più freddo d’Europa? Marco ed Emanuele lo hanno trovato: parteciparvi in sella ai loro motorini con 50cc di cilindrata e alla folle velocità massima di 50 chilometri all’ora.
Non rendiamo ancora abbastanza l’idea? Allora aggiungiamoci pure il fatto che i due sono partiti dal Varesotto e il raduno, il famoso “Elefantentreffen”, si è tenuto a Thurmansbang-Solla, in Germania: a 1400 chilometri di distanza.
Si è svolto nel week end dal 30 gennaio all’1 febbraio e i nostri “eroi” erano partiti mercoledì 28 gennaio per un viaggio di 3 giorni affrontando il temibile clima tedesco e le strade innevate lungo il percorso: 1400 chilometri di strade statali tra Svizzera, Austria e Germania a velocità bassissima. Chissà che freddo ma anche che panorami mozzafiato.
Guai però a pensare che all’arrivo i due giovani siano stati premiati da una stanza calda, un camino accesso e una cioccolata bollente: tutt’altro. L’Elefantentreffen, il raduno degli elefanti, si svolge nella foresta di Loh Thurmansbang-Solla, in una vallata chiusa su tutti i lati che si raggiunge percorrendo una stretta strada e i partecipanti dormono niente di meno che in tenda. Una distesa enorme di tende vista ormai la notorietà e l’ampia partecipazione raggiunta dalla manifestazione.
«Abbiamo fatto amicizia con molti italiani che erano tantissimi e da tutta la penisola – spiegano
Marco ed Emanuele, residenti di Arcisate e Somma Lombardo
e frequentanti dell’istituto aeronautico di Case Nuove – e per noi è stata un’esperienza indimenticabile!”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore