L’elisir d’amore in scena fra poesie e monologhi

Lo spettacolo in programma venerdì 20 febbraio alle 21 nella sala congressi Canottieri Monate

In principio fu il caos, poi la Terra dall’ampio seno, sede eterna del tutto, poi Amore…
ESIODO, Teogonia. Elisir è un farmaco prodigioso, in grado di veicolare i principi attivi che servono al corpo, e alla mente, per guarire, o innalzarsi ad un livello superiore. Il nostro Elisir è una bevanda da sorseggiare, da centellinare per godere di ogni piccola sfumatura del gusto di fondo che abbiamo voluto dargli: Amore. Lo spettacolo è in programma venerdì 20 febbraio alle 21 nella sala congressi Canottieri Monate (via Binda 2). L’ingresso è libero.
Una scelta di poesie e di monologhi del ‘900 per celebrare solo una piccola parte delle infinite visioni ed espressioni scaturite dal tentativo di dar voce alla nostalgia amorosa, alla passione struggente, all’ esaltazione dell’innamoramento, alla gioia della presenza o allo strazio dell’assenza, alla trepidazione dell’attesa, al desiderio di elevazione e pienezza attraverso l’amore puro o a quello di appagamento di un oscuro impulso atavico e carnale. Amore è fatto di colori e sapori diversi, e può esprimersi in mille forme tutte forti, intense, e memorabili.
Da sempre la magia e la musicalità dei versi evocano quell’essenza oscura e potente, che si esprime nel batticuore o nel pianto, nella felicità o nella sofferenza più estreme, e veicolano le infinite sfumature in cui amore si manifesta. La novità sono le forme nuove in cui tutto questo si esprime, e per dar voce alla medesima forza motrice dell’amore i poeti che ascolterete hanno rotto con la tradizione poetica precedente, sperimentando strutture sempre diverse in cui incanalare questo universale e immenso sentimento umano.
La musica, necessario contrappunto e sostegno, permetterà all’Elisir di evaporare e raggiungere, attraverso le orecchie, anche i recessi più nascosti della mente, laddove le parole non cantate faticano ad arrivare.
POESIE DI:
H. Von Hofmannsthal, M. Betuda, R. Alberti, F. Pessoa, A. Breton, T.S. Eliot, V. Cardarelli, V. Aleixandre
E.Montale, S. Plath, A.Koltz, A. Susanna
MONOLOGHI DI: H. Pinter , S. Kane
MUSICHE DI: L. Coen, F. De Andrè, I. Fossati, J. Brel
Con : Sarah Collu e Serena Nardi
Pianoforte e voce: Alessandro Cerea

Lo spettacolo è una produzione di GiorniDispariTeatro e Accademia Europea Villa Bossi
.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.