Un itinerario alla scoperta dei tesori culturali di Varese con Clara Castaldo

L'appuntamento è in programma mercoledì 25 marzo alla Galleria Ghiggini per un incontro organizzato da Fidapa e con la storica dell'arte e giornalista

arte apertura pennelli

Nuovo appuntamento promosso dalla sezione varesina di FIDAPA (Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari) all’insegna dell’arte e della cultura. “Gioielli d’arte nella Città Giardino. Un viaggio alla scoperta dei tesori meno conosciuti” è il titolo dell’incontro in programma mercoledì 25 marzo, in Galleria Ghiggini. Relatrice sarà Clara Castaldo, storico dell’arte e giornalista. L’incontro, ad ingresso libero e gratuito, è programmato per le 18.00. Affreschi antichissimi, siti archeologici, iscrizioni storiche e ritratti meno noti: ecco alcuni degli argomenti che verranno affrontati mercoledì.

Durante l’incontro, accompagnato dalla proiezione di immagini fotografiche e di brevi filmati, si conosceranno i principali monumenti e beni culturali della Città Giardino, ma anche tutte quelle particolarità e quei luoghi meno noti che contribuiscono ad impreziosire il patrimonio storico ed artistico di Varese.

Clara Castaldo è iscritta all’Ordine dei Giornalisti di Lombardia, ha maturato un’esperienza pluriennale nel campo dell’informazione e della divulgazione culturale (carta stampata, Tv, web e radio), seguendo per quattro anni, come Direttore della testata www.artevarese.com, i musei, gli artisti e le gallerie di Lombardia, Piemonte e Canton Ticino e collaborando con diverse testate locali e nazionali.

Formatasi tra Varese, Milano e Roma, è passata dallo studio degli antichi codici miniati alla scoperta dei network e delle imprese creative. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni, reportage culturali, partecipazioni a convegni e collaborazioni per attività didattiche e di studio con Atenei italiani (Università Federico II di Napoli) e Istituti di Istruzione Superiore. Come giornalista e critica d’arte svolge la sua professione principalmente tra Milano e Torino; inoltre, è responsabile dell’Ufficio Comunicazioni di Villa Cagnola e svolge una consulenza culturale per la Fondazione Giancarlo Sangregorio di Sesto Calende (VA).

La FIDAPA è un’associazione composta in Italia da 11.500 Socie ed appartiene alla Federazione Internazionale IFBPW (International Federation of Business and Professional Women). È articolata in 287 Sezioni distribuite su tutto il territorio nazionale, raggruppate in 7 Distretti. È un movimento di opinione indipendente; non ha scopi di lucro, persegue i suoi obiettivi senza distinzione di etnia, lingua e religione. La Federazione ha lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle Arti, delle Professioni e degli Affari. Tra i suoi principali obiettivi: valorizzare le competenze e la preparazione professionale; incoraggiare le donne a un continuo impegno nonché ad una consapevole partecipazione alla vitasociale, amministrativa e politica; essere portavoce delle donne che operano presso le Organizzazioni e le Istituzioni nazionali, europee ed internazionali; adoperarsi per rimuovere ogni forma di discriminazione a sfavore delle donne, sia nell’ambito della famiglia che in quello del lavoro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 marzo 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore