Porro a fine mandato: “Lasciamo una buona eredità per il futuro”

Il sindaco uscente, dopo cinque anni alla guida della città, ha deciso di non ricandidarsi, nemmeno in lista: «Voglio tornare a fare il padre, il marito, il medico e l'amico

Luciano Porro è stato sindaco di Saronno negli ultimi cinque anni. Sei, precisa lui se si considera la parentesi di 15 giorni nel 2009 quando dopo il ballottaggio si è ritrovato a essere sindaco eletto con una coalizione di centrosinistra ma con una maggioranza di consiglieri di centrodestra che lo costrinsero a dimettersi.

Ora, dopo cinque anni alla guida della città ha deciso di non ricandidarsi, nemmeno in lista: «Voglio tornare a fare il padre, il marito, il medico e l’amico. Credo di aver dato tanto alla città affrontando anche molti momenti bui, come il 25 aprile del 2014, quando ci sono stati scontri in strada tra polizia e manifestanti»

Nella video-intervista Porro affronta anche i problemi della città: «Davanti a tutti ci sono le aree dismesse che dovranno avere un futuro. Mi auguro che il mio successore possa proseguire nel percorso da noi iniziato. Credo che, al contrario di quanto molti dicono, la nostra amministrazione abbia lasciato una buona base si cui poter lavorare per la Saronno del futuro».

Manuel Sgarella
manuel.sgarella@varesenews.it

 

Raccontiamo storie. Lo facciamo con passione, ascoltando le persone e le loro necessità. Cerchiamo sempre un confronto per poter crescere. Per farlo insieme a noi, abbonati a VareseNews. 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Aprile 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.