Due grandi del ciclismo lanciano la Coppa delle Nazioni

Questa sera a Somma Lombardo (ore 19, Grand Hotel Milano Malpensa) sarà presentata la gara under 23 del 26 luglio. Ospiti d'onore Cassani e Contini

consonni ciclismo under 23

Ci saranno anche il commissario tecnico Davide Cassani e uno dei più grandi interpreti del ciclismo varesino recente, Silvano Contini, alla presentazione del “Trofeo Almar – Coppa dei Laghi”, la gara organizzata dalla Cycling Sport Promotion di Mario Minervino e valida per la Coppa delle Nazioni.

La corsa, prevista per il prossimo 26 luglio, si disputerà su un tracciato inedito con partenza da Taino e arrivo sul lungolago di Angera, un traguardo posto in posizione spettacolare dal punto di vista paesaggistico e ottimale sotto il profilo tecnico, come già sperimentato ogni anno a inizio stagione nella gara – Varese-Angera – che apre il calendario giovanile.

Del percorso e dei partecipanti si parlerà questa sera – venerdì 26 giugno, a un mese esatto dalla battaglia sui pedali. L’appuntamento aperto a tutti è per le ore 19 al Grand Hotel Milano Malpensa di Somma Lombardo (via Lazzaretto 1), struttura che ospita questo atteso vernissage.
Il “Trofeo Almar” è la quinta e ultima tappa stagionale del calendario di Coppa delle Nazioni, challenge di primissimo piano a livello internazionale per la categoria under 23 maschile, che è l’anticamera del professionismo.

Le prove precedenti si sono disputate in primavera (tre ad aprile, una a maggio) e hanno visto quattro differenti vincitori tra cui l’italiano Simone Consonni, primo nella gara disputata in Francia (foto Federciclismo). L’altro azzurrino a podio è stato Gianni Moscon, secondo alle spalle dell’australiano Edmonson nelle Fiandre. La presenza di Cassani questa sera è un segnale importante anche per i pretendenti alla maglia della nazionale, che sta formando la squadra per i prossimi Mondiali.

Ad Angera saranno 21 le squadre partecipanti, stando al foglio iscrizioni aggiornato a oggi: tra queste anche quella denominata “Centro Mondiale del Ciclismo”, team sovranazionale composto da corridori di paesi in cui questa disciplina è meno sviluppata. Si tratta soprattutto di atleti africani, cui l’Unione Internazionale (UCI) garantisce un sostegno: anche per loro ci saranno quindi gli applausi del pubblico varesino.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 26 giugno 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore