Conta dei danni, Casapound e sindaco ai ferri corti

Il movimento politico si difende dall'accusa di aver danneggiato il centro sportivo dove si è svolta la festa nazionale: "Hanno negato al fabbro di entrare a riparare". Il sindaco: "Danni ingenti, non c'è fiducia nei loro confronti"

casa pound

«Ma il sindaco di Castano Primo ci fa o ci è? Dopo l’ultima polemica che ha sollevato sui danni che avremmo provocato alla tensostruttura veramente non possiamo fare a meno di chiedercelo». La risposta di Casapound alle accuse di danneggiamento da parte del sindaco è colorita e piccata.

Così CasaPound Italia Milano in una nota in cui spiega che «il sindaco di Castano Primo dovrebbe sapere bene che lunedì avevamo mandato una ditta specializzata per pulire la struttura e un fabbro per sostituire le serrature che avevamo dovuto manomettere per motivi di sicurezza, visto che su suo ordine è stato impedito agli operai di entrare».

«Comunque, in caso il sindaco avesse bisogno di una rinfrescatina di memoria e per chiunque voglia capire come stanno davvero le cose, c’è un video che abbiamo appena divulgato in cui si vedono chiaramente i vigili allontanare gli operai. Inoltre, a chiarire che l’amministrazione sapeva perfettamente cosa stava facendo, c’è l’email con cui abbiamo anticipato l’arrivo della ditta e del fabbro, email che ha ricevuto una regolare risposta».

Da parte sua il sindaco Pignatiello ha diramato una nuova nota nella quale specifica quali danni sono stati riscontrati alla tensostruttura: «Hanno rotto tutte le serrature e posizionato blocchi in cemento per bloccare gli ingressi, hanno distrutto un terreno col passaggio di auto e mezzi, hanno lasciato il gas della cucina aperto – scrive il sindaco che sottolinea – il tutto in spregio alla revoca dell’autorizzazione che non permetteva loro di entrare. E’ stata data la possibilità ai fornitori di recuperare quanto di loro proprietà mentre non è stato consentito a membri dell’associazione di intervenire essendo decaduto ogni tipo di rapporto in buona fede».

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Pubblicato il 16 Settembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.