Donne imprenditrici si raccontano a Ville Ponti tra film e realtà

"Speriamo che sia... donna" è il titolo dell'incontro a Ville Ponti aperto a tutti, organizzato dal "Gruppo Terziario Donna" con ospite anche Alba Parietti

Gruppo terziario donne

Storie di imprenditoria femminile per dare fiducia a chi vuole intraprendere questa avventura. È in sintesi la motivazione del singolare evento organizzato per venerdì mattina, 2 ottobre, alle Ville Ponti di Varese, dal “Gruppo terziario donne” della Confcommercio di Varese. “Speriamo che sia… donna” non sarà un semplice convegno, con tanto di ospiti, ma anche, e soprattutto racconto, condivisione, con la proiezione di alcuni piccoli film realizzati da giovani registe dell’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni di Busto Arsizio.

L’evento è stato presentato mercoledì mattina, alla presenza di tutto il “Gruppo” e del direttore di Confcommercio Sergio Bellani. La presidente del “Terziario Donne”, Cristina Riganti, ha illustrato il perché di questo incontro: «La motivazione è semplice: il tema che volevamo mostrare è quello della meritocrazia e del modello imprenditoriale femminile. Volevamo mostrarlo in modo innovativo, con qualcosa che non fosse un semplice convegno. E così, anche in funzione del 70esimo di Confcommercio Varese, abbiamo pensato a una evento al femminile, dove le donne si raccontassero in prima persona».

Venerdì mattina, prima della proiezione dei tre piccoli film, ci sarà la tavola rotonda con il presidente nazionale del Terziario Donna, Patrizia di Dio, con Giovanna Martelli del Ministero Pari Oppurtunità, l’europarlamentare Lara Comi, il segretario generale di Confcommercio Lombarida, Giovanna Mavellia. Tutte coordinate e presentate dal giornalista Gianluigi Nuzzi. Ospite di tutto l’evento sarà la conduttrice televisiva e attrice Alba Parietti che, come spiega Riganti, «porterà la sua esperienza nel mondo dello spettacolo, con il punto di vista della donna». Saranno presenti anche le parlamentari Maria Chiara Gadda e Laura Bignami. 

A questo si aggiunge la proiezione dei tre cortometraggi realizzati dalle tre giovani registe dell’Icma di Busto: due documentari e un’opera di fiction per raccontare le donne che ce l’hanno fatta nel mondo dell’imprenditoria. I piccoli film saranno presentati da Andrea Castellanza, direttore dell’Icma. I due documentari sono “Una donna come me” di Francesca Vider e “Mpm, un progetto per ricominciare” di Veronica Penserini, mentre l’opera di fiction “Samuel” è stata realizzata dalla varesina Viola Folador e racconta di una ragazza che non trova lavoro e decide di diventare imprenditrice.

L’evento a Ville Ponti è aperto a tutti e la presidente del Gruppo Terziario Donne invita soprattutto le donne a partecipare «anche coloro che magari hanno solo bisogno di una spinta motivazionale per poter partire con il loro progetto. Abbiamo bisogno di storie positive e tante di noi sono un esempio».

Sulla stessa linea anche il direttore Bellani: «Non credo sia importante distinguere maschile e femminile ma il gruppo terziario donna che si è creato a Varese è stato un atto di buona volontà è una scommessa, perché c’era un gruppo di donne che ci hanno creduto e lo hanno voluto. È un gruppo giovane che dovrà fare proseliti».

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore