Un giorno di poesia in Villa Braghenti

L'autore Alessandro Indelicato presenterà il proprio libro "Urlo in silenzio" domenica 20 settembre

nuova sede museo scienze naturali malnate villa braghenti

Il Museo di Scienze Naturali “Mario Realini” di Malnate si configura sempre più come luogo di cultura ad ampio raggio, promuovendo anche iniziative in cui l’arte, in tutte le sue forme espressive, coinvolge un sempre maggior numero di persone.

Domenica 20 settembre alle ore 16.00 sarà presentato, nella bella cornice del parco e della villa liberty in via Kennedy 2, il libro di poesie Urlo in silenzio (Collana Le schegge d’oro – Montedit) di Alessandro Indelicato.

La pubblicazione è il premio conferito all’autore, vincitore della 17ª edizione del Concorso “Il club dei poeti 2013” di Melegnano con la poesia Urlo.

Alessandro inviterà i convenuti a camminare insieme a lui lungo un percorso che si snoderà tra suggestive immagini di tramonti, di spiagge sabbiose, di albe nel deserto per poi addentrasti nell’intimo del suo animo condividendone le ansie, le paure, la fragilità.

Non si tratterà solo di un cammino della mente, ma anche di un procedere nel silenzio tra gli alberi, con soste per ascoltare le poesie e lasciarsi trasportare dalla suggestione delle fotografie realizzate da Omar Alberti, Marco Romagnoli, Fabio Scotti.

Un passo dopo l’altro per giungere all’interno del Museo, dove Alessandro Indelicato metterà a nudo il suo giacimento emozionale, che deflagra in versi di inquietudine, riuscendo a gettare la maschera che spesso viene indossata… (Massimo Barile).

Le opere dei 3RE, TREzza REgidore, con la loro energia espressiva, stimolando la mente a leggere al di là degli occhi, caricheranno di emozioni i versi poetici che, a loro volta, potranno dare voce ai dipinti.

Erika Biserni, lettrice sensibile e partecipe, guiderà gli intervenuti sia all’esterno, nel parco, che all’interno del Museo. Alessandro Indelicato è nato a Saronno nel 1981, risiede a Vedano Olona, dove si è trasferito da Limbiate nel 2011, e lavora a Milano. Ha iniziato a scrivere solo per ritrovare se stesso nei versi che permetteva di leggere solo a pochi intimi.

L’incontro con il poeta Enrico Berté lo ha spinto ad impegnarsi sempre più nella poesia, a viverla con passione e a farne uno strumento di comunicazione. Ha partecipato poi a vari concorsi ottenendo riconoscimenti gratificanti.

Sarà proprio il poeta Berté a presentare Urlo in silenzio, arricchendo con la sua presenza un pomeriggio poetico.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore