Camion di gasolio “senza freni”: denunciati autista varesino e responsabile

Un autista varesino trasportava 30mila litri di gasolio nelle cisterne del suo mezzo, che aveva le gomme lisce e niente freni. Denunciato lui e il responsabile della ditta varesina

Polizia Cantonale

E’ costata cara a un 37enne autista varesino, alla guida di un Tir con rimorchio con targhe italiane giunto da oltreconfine, il “controllo di routine” da parte della polizia Cantonale: il  29 ottobre scorso, poco dopo le 13 sul raccordo autostradale Stabio-Mendrisio, è stato fermato nell’ambito di un controllo dei mezzi pesanti.

Nelle cisterne del suo suo mezzo trasportava 30mila litri di gasolio, su un camion che presentava gravi mancanze in materia di sicurezza della circolazione stradale.

In particolare il rimorchio era in parte dotato di pneumatici fortemente usurati mentre sull’asse sinistro è stata riscontrata la totale assenza dell’impianto frenante (pinza del freno con rispettivo cilindro di comando a molla e placchette freno/pastiglie), smontato in precedenza e non più rimontato.

L’autista e il responsabile del parco veicoli della ditta varesina di trasporto, un 43enne della Provincia di Como, sono stati denunciati all’autorità competente. Sono stati incassati 6’000 franchi di cauzione mentre è stato impedito al mezzo pesante di proseguire il trasporto.

di
Pubblicato il 06 novembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Trasporti sempre più low-cost
    Vita sempre più low-cost
    Funerali sempre più low-cost

    Bell’economia sostenibile che si è creata. Una guerra tra poveracci.

Segnala Errore