Poliseno: “Al gattile numerose violazioni segnalate dai volontari”

Il confronto tra Comune e Mondo Baffo dura da mesi, sull'onda di una serie di segnalazioni. Ora che ne sarà dei gatti?

Festa al gattile con Nonna Olga (inserita in galleria)

Cosa sta succedendo al gattile Mondo Baffo? Il sindaco di Cassano Magnago Nicola Poliseno è molto netto nel ricostruire la vicenda: «Chi non rispetta le regole, se ne va: è una regola molto chiara da quanto c’è la nostra amministrazione».

polisenoLa vicenda si è aperta ormai diversi mesi fa: «In questi mesi ci sono arrivati esposti sia da volontari sia da cittadini, dall’inverno scorso: abbiamo controllato ed è emerso un non rispetto di molti parametri della convenzione. Ho usato tutte le attenzioni, abbiamo agito non con mentalità da burocrati ma con attenzione, dedicando anche molto tempo a cercare di ricomporre le divisioni e rientrare nel rispetto dei termini delle convenzioni».

Quali erano però i termini non rispettati? «Elemento critico è sempre stato il numero eccessivo di animali rispetto all’area a disposizione. La convenzione per la colonia felina, che è stata fatta prima della mia amministrazione, è sempre stata gestita cercando di tutelare gli animali, cercando di spronare l’associazione il loro ruolo fondamentale di sollecitare le adozioni. Le violazioni sono state tante, non certo solo il numero di container: molte cose sono state fatte unilateralmente. Tra gli obblighi che non erano garantiti c’è la microchippatura dei gatti. La regola è chiara: chi non rispetta i contratti va a casa».

C’è però anche un elemento molto concreto: se Mondo Baffo se ne andrà tra undici giorni, che fine farà la struttura? E soprattutto, che fine faranno i gatti? «Abbiamo già dato il La all’ufficio territorio per elaborare un altro percorso, il passaggio a una struttura zoofila autorizzata: faremo una bando per la gestione dell’area a Cassano. Posso però dire una cosa: nessun gatto rimarrà in mezzo a una strada», conclude il sindaco.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Novembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.