“Botti” di Capodanno, istruzioni per l’uso e per proteggere gli animali

Anche l'amministrazione cardanese pone l'attenzione sui fuochi artificiali di Capodanno e aderisce alla campagna #LoroHannoPaura

Fuochi d'artificio laveno Mombello

Anche il comune di Cardano al Campo, in vista dei festeggiamenti di fine anno, invita le cittadine ed i cittadini ad un utilizzo attento e responsabile dei “botti”, i fuochi pirotecnici che ogni anno, purtroppo, provocano il ferimento di migliaia di persone su scala nazionale ed il danneggiamento di proprietà. Secondo le statistiche, la percentuale di feriti a causa dei fuochi d’artificio pericolosi aumenta in modo esponenziale soprattutto nei giorni successivi al primo dell’anno, a causa degli artifici inesplosi che vanno quindi subito segnalati alle forze dell’ordine e trattati con estrema prudenza. Un terzo dei feriti totali, poi, si conta tra i più piccoli, i più esposti ad un utilizzo imprudente dei botti.

Le raccomandazioni principali per la salute pubblica riguardano anzitutto l’acquisto. È sconsigliata la compravendita da persone sconosciute o da bancarelle improvvisate. Bisogna leggere con attenzione l’etichetta e le istruzioni per l’uso, prima dell’acquisto, e, se non sono chiare, non comprare il fuoco d’artificio. Occorre poi particolare prudenza nell’utilizzo, soprattutto in presenza di bambini e di animali.

«Oltre alle importanti raccomandazioni per la salute pubblica – spiega l’assessore Marco Zocchi -, vogliamo porre l’accento, così come sta lodevolmente accadendo in alcuni Comuni limitrofi, sugli effetti dei botti nei confronti degli animali. Moltissimi, infatti, sia d’affezione che selvatici, perdono la vita proprio a causa di petardi e artifici pirotecnici di ogni genere. La causa della morte è, nella maggioranza dei casi, la paura. Molti uccelli che vivono in ambienti urbani, spaventati dal rumore e dalle luci, volano all’impazzata e finiscono per urtare vetrate, cavi, palazzi. La paura è la causa della morte anche di molti cani e gatti, gli animali d’affezione più diffusi ed amati. Enpa, LAV e Lipu riportano migliaia casi di infarti, malori o ferite psicosomatiche di lungo decorso. È per questo che vogliamo lanciare una piccola campagna di sensibilizzazione social, che si unisce alle altre già presenti sul nostro territorio, con l’hashtag #LoroHannoPaura e le foto dei nostri piccoli amici».

Alcuni tra i più comuni consigli a proposito: non lasciare il tuo animale legato durante i botti, non avrà alcun rifugio; prepara la stanza più interna della casa in modo da garantire un impatto inferiore del rumore; tieni la luce, la televisione o lo stereo accesi e chiudi le tende; lascia l’acqua o i giocattoli preferiti a portato di mano; tranquillizza il tuo animale con coccole e con la voce; se si rifugia nel suo “nascondiglio” non costringerlo ad uscire; al termine dei festeggiamenti, assicurati che tutti gli artifici siano esausti e rimuovili dalla strada, dal giardino o dal terrazzo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Dicembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.