Ferraris, Curie, Crespi, Legnani, Stein e Keynes: le magnifiche del territorio

La Fondazione Agnelli ha pubblicato le graduatorie della scuole italiane, basate sui risultati ottenuti dai diplomati al primo anno di università. Lo scientifico varesino eccellenza dell'area scientifica

Aprea al Ferraris

Il Crespi di Busto miglior liceo classico. Il Ferraris di Varese eccellenza assoluta tra i licei scientifici, il Legnani di Saronno primeggia per il percorso scienze umane, il Curie di Tradate è il migliore tra i licei linguistici mentre tra i tecnici  svettano lo Stein di Gavirate per il settore economico e il Keynes di Gazzada per quello tecnologico.

Galleria fotografica

Graduatoria delle scuole redatta dalla Fondazione Agnelli 4 di 14

Sono uscite le “pagelle” della Fondazione Agnelli che, come ogni anno, ha valutato le performances dei diversi istituti italiani, sulla base dei risultati che i diplomati ottengono durante il primo anno di università.

I risultati, pubblicati sul portale Eduscopio.it, presentano giudizi relativi a 4420 scuole di tutt’Italia, ottenuti seguendo l’andamento di 709.000 studenti nel primo anno di immatricolazione. A partire dal numero di esami superati e dalla media dei voti ottenuta sono stati tratti gli indicatori sulla qualità delle scuole secondarie di provenienza  sintetizzati nell’Indice FGA

Nel portale si trovano anche schede di approfondimento dove, a ogni istituto, viene indicato  l’intervallo di oscillazione, delle stime, dato che le valutazioni variano anche a seconda delle dimensioni delle scuole o degli indirizzi:  per una scuola di piccole dimensioni, le performance possono dipendere in modo cruciale dagli exploit o gli esiti disastrosi di pochi studenti e quindi la forchetta sarà ampia. Viceversa per le scuole di grandi dimensioni, la stima è più precisa perché la media è calcolata a partire da molti studenti e dunque la possibilità che la performance di uno solo di loro condizioni il risultato è minore.

Tra i risultati sorprendenti il IX posto dell’unico liceo classico puro della provincia il Cairoli di Varese che sconta l’eclettismo dei propri studenti, portati a intraprendere diverse facoltà, scontando, però,  difficoltà solo iniziali nei percorsi scientifici che vengono superate poi già dal secondo anno e completamente annullate nell’ulteriore percorso.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 dicembre 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Graduatoria delle scuole redatta dalla Fondazione Agnelli 4 di 14

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore