Giovane precipitato nell’ex-cartiera, indaga la Procura

L'incidente in cui è rimasto ferito gravemente un 18enne riapre il discorso sulla sicurezza dell'enorme area industriale abbandonata. Il sindaco Mazzucchelli: "Stiamo intervenendo su 53 mila mq di area"

Carteira Mayer Cairate

Il sostituto procuratore bustocco Luca Pisciotta ha aperto un fascicolo sull’incidente avvenuto ieri sera, martedì, nella ex-cartiera Vita Mayer di Cairate nel quale un ragazzo di 18 anni è precipitato da un’altezza di sei metri mentre si trovava in compagnia di altri due ragazzi. Il giovane è ricoverato in condizioni disperate all’ospedale di Varese.

Questa mattina il magistrato si è recato sul luogo dell’incidente per rendersi conto di persona di quanto avvenuto. Per ora l’ipotesi più probabile è la caduta accidentale durante un giro esplorativo in uno dei capannoni che compongono l’enorme complesso industriale che si estende lungo l’Olona nel fondovalle di Cairate.

Da sempre la cartiera ha esercitato grande fascino per le architetture industriali abbandonate che la compongono e in passato è stata anche teatro di un rave. Più recentemente l’amministrazione di Cairate ha avviato l’iter per il recupero di una parte piuttosto cospicua del complesso  con l’obiettivo di bonificare l’area e trasformarla in un luogo fruibile.

Purtroppo, però, nei lunghi anni di abbandono le strutture tutt’ora presenti sono degradate al punto di crollare o diventare inagibili. Questo non frena la curiosità di molte persone che vi si addentrano non conoscendone bene le problematicità col rischio di farsi molto male.

Ecco cosa scrive il sindaco di Cairate, Paolo Mazzucchelli, in merito all’attuale situazione in cartiera, sul proprio profilo facebook:

La parte ex- VIMA (quella verso Fagnano per intenderci)  non può essere oggetto di bonifica poichè prima è previsto l’ampliamento del depuratore e poi AIPO ha stabilito quella come zona di spagliamento delle acque. La parte nord invece è già interessata da bonifica, scendendo da Cairate verso Lonate Ceppino, potrete osservare l’avvenuta rimozione di quasi 4.000mq di coperture in Eternit. Abbiamo già perimetrato una zona di 53.000Mq e a gennaio 2016 sarà messa in sicurezza con la rimozione del verde. Entro Giugno 2016 sarà fruibile al pubblico per concerti all’aperto. Mercoledì incontrerò l’autore del video per confrontarmi con lui sul progetto. A Gennaio 2016 verrà messo in rete il sito www.carteravitamayer.it dove ci sarà pubblicato il progetto della bonifica ed ogni mese sarà aggiornato con gli stati d’avanzamento.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Dicembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.