Manager della sanità sotto esame: chi lo supera può avere l’incarico

Sabato 5 dicembre, i candidati alle poltrone della sanità lombarda saranno sottoposti a un test psico attitudinale. Verrà formata una graduatoria di 100 idonei tra cui scegliere i futuri direttori

Panorama d'Italia a Varese

È il giorno della convocazione per i manager della sanità lombarda. In queste ore, agli aspiranti direttori di ospedali e asl stanno arrivano le email di convocazione per sostenere sabato, 5 dicembre, l’esame psico attitudinale. La prova servirà a realizzare una “short list” di cento idonei tra cui il governatore Maroni sceglierà gli uomini a cui affidare l’avvio della sua riforma sanitaria.

C’è molta adrenalina tra gli addetti ai lavori. La lista iniziale degli 800 candidati è stata ridimensionata nei giorni scorsi fino a scendere ai 200. Un lavoro di indagine e comparazione basato su alcuni fattori: l’età anagrafica ( non più di 65 anni), l’aver gestito un budget di 65 milioni di euro o 400 persone;  un percorso professionale consecutivo di almeno 10 anni; almeno 2 anni come direttore generale o 4 come direttore di struttura complessa, presidio o dipartimento. La commissione che li vaglierà è formata dai professori Gianluca Vago, rettore dell’Università degli Studi di Milano, Cristina Masella e Francesco Longo.

I risultati del test, con la conseguente creazione della short list, dovranno essere noti entro il 14 dicembre quando il Presidente Maroni potrà assegnare le diverse direzioni delle nuove ATS e ASST, l’evoluzione delle attuali azienda sanitarie e ospedaliere.

Dal primo gennaio, infatti, la riforma entrerà in vigore e dovranno essere completati i passaggi di personale previsti. Si tratta soprattutto di collocare i dipendenti delle attuali ASL che fanno prestazione di servizi e che, quindi, transiteranno sotto la direzione delle ASST. Per la provincia di Varese, inoltre, si tratterà di traghettare l’ospedale di Tradate verso l’azienda di Varese mentre il sant’Antonio di Gallarate con l’Ondoli di Angera e il Bellini di Somma verranno uniti a Busto Arsizio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Dicembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.