Nasce il Fondo Italiano Fotografia: “Raccontiamo il presente”

Parte da Castellanza il nuovo progetto dell'Archivio Fotografico Italiano che punta a creare un vasto archivio per raccontare come sono cambiate le città: "Serve l'aiuto di tutti"

fotografia

Un nuovo ambizioso progetto è quello messo in campo dall’Afi, l’archivio fotografico italiano, quello di creare una banca dati fotografica per raccontare la storia recente del territorio territorio. «Gli archivi che ci sono oggi sono quasi esclusivamente storici -spiega Claudio Argentiero, presidente dell’Afi- e per questo abbiamo deciso di realizzare questo progetto».

L’archivio ha infatti deciso di dare vita ad un fondo, il Fondo Italiano Fotografia, con l’obiettivo di raccogliere quel patrimonio di scatti in grado di raccontare le evoluzioni recenti delle città. «Guardiamo agli ultimi 20 anni -continua Argentiero- con una lettura che vuole concentrarsi dal centro alle periferie». Il fondo sarà consultabile on line e può già contare su una prima mole di 6.000 fotografie, molte delle quali riguardano Castellanza. Sarà proprio la città che ospita la sede dell’Afi ad essere la prima protagonista dei lavori del Fondo con un volume che sarà presentato ad aprile 2016.

Ma per crescere il fondo ha bisogno del sostegno di tutti. Proprio per questo l’Afi ha lanciato la campagna “le foto nel cassetto” per raccogliere le immagini delle città raccolte negli album di famiglia: corti, piazze, matrimoni. «Immagini che possono raccontare non solo storie del territorio ma anche come è cambiato il territorio». Per tutte le informazioni sul progetto è possibile cliccare qui.

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Dicembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Miles

    Bello

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.