L’onorevole Petraroli chiede le dimissioni di Ballardin

"Se negli ultimi vent'anni i partiti che hanno governato avessero seguito il nostro esempio di Quarto, oggi vivremmo in un'Italia molto migliore"

M5s

Dopo l’arresto del sindaco di Brenta Gianpietro Ballardin, sulla vicenda interviene il parlamentare Cosimo Petraroli che in una nota dichiara quanto segue.

Dopo giorni e giorni di deliri su Quarto, oggi gli esponenti del Pd sono in silenzio, perché?

Ieri Matteo Renzi ha tirato le orecchie ai sui parlamentari perché le dimissioni non convengono. Chiaro, cadrebbero almeno 3 comuni su 5 amministrati dal Pd!

E neanche il tempo di metabolizzare l’ordine di scuderia che a Brenta, paese in provincia di Varese, arrestano il sindaco del Pd Gianpiero Ballardin per peculato e favoreggiamento. Complimenti.

A maggio molti comuni andranno al voto, compreso il capoluogo insubre. Questo è il biglietto da visita.

Se negli ultimi vent’anni i partiti che hanno governato avessero seguito il nostro esempio di Quarto, oggi vivremmo in un’Italia molto migliore.
il deputato Cosimo Petraroli insieme alla consigliera Paola Macchi chiedono le immediate dimissioni del sindaco.

Cosimo Petraroli
Camera dei Deputati – MoVimento 5 stelle

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore