Alfieri (Pd): “Il pasticcio lo ha fatto Regione Lombardia, per timore della Corte dei Conti”

Il commento del segretario regionale del Pd, dopo aver letto le dichiarazioni dell’assessore lombardo che scarica la colpa sul Governo

Alfieri

“Rimaniamo esterrefatti leggendo le parole dell’assessore Brianza sulla vicenda, scatenata tutta da Regione Lombardia, della sanità a pagamento per i frontalieri”, lo dice Alessandro Alfieri, segretario regionale del Pd, dopo aver letto le dichiarazioni dell’assessore lombardo che scarica la colpa sul Governo.

“Anche Regione Piemonte è quasi un anno che ha in mano quella circolare ministeriale, eppure non si è sognata di vessare i suoi frontalieri con richieste di denaro non dovuto – riepiloga Alfieri –. Maroni e la Lega, invece, hanno delegato direttamente le Asl, ora Ats, a decidere come interpretarla, tant’è che Sondrio e Varese hanno chiesto i soldi e Como no”.

Solo quasi un anno dopo la Giunta lombarda ha domandato delucidazioni al Governo, “o meglio, ha preteso quasi delle conferme sulla bontà della decisioni già prese – aggiunge Afieri –. E a quel punto è intervenuto il Pd, con i suoi parlamentari, a mettere ‘finalmente la parola fine su un brutto pasticcio creato’ da Regione Lombardia e dettato dal timore di Maroni di causare un danno erariale e trovarsi la Corte di conti con il fiato sul collo”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore