Il cardinale Scola alla veglia di preghiera In traditione Symboli

Quest’anno in tutta la Diocesi gli adulti che in Duomo e nelle parrocchie riceveranno il battesimo a Pasqua sono 116

Il cardinale Scola all'ospedale di Tradate

Sabato 19 marzo alle ore 20,45, in Duomo, l’Arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola, guiderà la veglia di preghiera In traditione Symboli, alla quale sono invitati i catecumeni (adulti che nella notte di Pasqua ricevendo il battesimo diventeranno cristiani) e i giovani chiamati a testimoniare davanti al Vescovo il dono della fede.

Quest’anno, in cui la Chiesa celebra il Giubileo straordinario della Misericordia, il titolo della Veglia trae spunto dalla meditazione sulla quinta Beatitudine: «Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia» (Mt 5,7) cui si ispira anche la XXXI Giornata Mondiale della Gioventù (GMG), che si terrà in luglio nella città polacca di Cracovia.

Il rito sarà contrassegnato dalla lettura di testi meditativi preghiere e canti. Centrali la figura di Pietro – che l’Arcivescovo nella Lettera pastorale, indica come «paradigmatica per il cammino che ogni discepolo deve compiere per lasciarsi lentamente educare» al pensiero di Cristo – e la Croce che Papa Francesco interpreta come «il segno più eloquente della misericordia di Dio».

Dopo l’omelia e l’adorazione della Croce, i catecumeni riceveranno dalle mani dell’Arcivescovo il Credo che contemporaneamente verrà distribuito ai giovani presenti in Duomo e ai loro educatori da alcune persone incaricate.

La Veglia sarà preceduta alle ore 18 al Centro diocesano di via Sant’Antonio 5 a Milano, da un incontro tra l’Arcivescovo e i catecumeni.

Quest’anno in tutta la Diocesi gli adulti che in Duomo e nelle parrocchie riceveranno il battesimo a Pasqua sono 116. Le donne (54%) superano gli uomini. La maggioranza è costituita da stranieri (76%). Il gruppo nazionale di gran lunga più numeroso è quello albanese (33% sul totale). Ma ci sono anche 7 cittadini della Costa d’Avorio, 6 del Perù, 3 della Cina e altrettanti del Costa Rica.

L’espressione latina traditio Symboli trae origine dal cammino catecumenale che fin dai tempi antichi prevedeva la “consegna del Credo”: i catecumeni, ricevuto il Simbolo, si impegnavano a impararlo a memoria per professarlo durante la veglia pasquale ricevendo i sacramenti dell’Iniziazione cristiana.

La Veglia in traditione Symboli sarà trasmessa in diretta sabato 19 alle ore 20.45 da Chiesa Tv (canale 195 del digitale terrestre) e www.chiesadimilano.it. Radio Mater la trasmetterà in differita alle 23.

Radio Marconi realizzerà un servizio in onda lunedì 21 alle 18.40.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.