Mensa a porte aperte, i genitori assaggiano il mangiare dei figli

Il nuovo menù è entrato in vigore lo scorso 1 febbraio. Mamma e papà potranno assaggiare il cibo dei figli, prenotandosi

lombardia generiche

Al pranzo della sera non sarà più di moda la domanda ai propri figli: “cos’hai mangiato di buono oggi a scuola?”. 

Dal 1 al 14 aprile il settore Ristorazione Scolastica del comune di Como proporrà l’iniziativa “Mensa a porte aperte”, consentendo ai genitori di assaggiare i cibi serviti nelle mense scolastiche. I piatti avranno le stesse grammature previste per i bambini e il pranzo sarà servito in via Fiume.

Ogni giorno potranno essere accolti fino ad un massimo di 15 genitori che dovranno essersi prenotati entro il giorno precedente o per telefono al numero031/265560 o via mail scrivendo all’indirizzo ristorazionescolastica@comune.como.it

A fine pasto sarà chiesto ai genitori di compilare un questionario.

Il nuovo menù scolastico è entrato in vigore lo scorso 1 febbraio. “Dopo la prima positiva esperienza di dicembre il percorso di coinvolgimento prosegue, consentendo ancora una volta ai genitori di assaggiare i pasti preparati ogni giorno dal personale comunale ed esprimere un giudizio, oltre a poter dare suggerimenti – spiega il vicesindaco Silvia Magni, assessore alle Politiche Educative – In base alle disposizioni normative, il Comune non può modificare le quantità di carne, legumi, verdura, frutta e i carboidrati previsti ogni settimana ma è possibile, invece, lavorare sulle ricette. Tra fine aprile ed entro fine giugno, potremo valutare quali piatti cambiare e come cambiarli ed avviare nuovamente il confronto con l’Ats, in modo da essere pronti con le modifiche per il nuovo anno scolastico”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.