“Nelle nostre case oltre l’Oceano”, Stefano Panzeri al Teatro San Giorgio

Questa sera l'attore Stefano Panzeri porta in scena storie di emiganti e vite di soldati, la nostra storia vista dal basso e raccontata solo con l'ausilio scenico di una sedia e musica dal vivo

Stefano Panzeri

Arriva questa sera al teatro San Giorgio di Bisuschio “Nelle nostre case, oltre l’Oceano 2”, la presentazione di uno spettacolo affascinante, frutto di un progetto unico.

Nelle nostre case, oltre l’Oceano 2” è scritto e interpretato dall’attore Stefano Panzeri, che porta in scena il racconto di tante vite di qua e di là dell’Oceano. Al centro storie di emiganti, vite di soldati, la nostra storia vista dal basso e raccontata solo con l’ausilio scenico di una sedia e musica dal vivo. Questa sera lo accompagnerà Francesco Andreotti (pianista del gruppo “Sulutumana”) con la fisarmonica

Lo spettacolo è frutto di un progetto che l’attore spiega così: “Partire con una storia di soldati italiani e andarla a raccontare in sud America agli emigranti che nel dopoguerra hanno lasciato la nostra Italia per trovare fortuna all’estero. Arrivare lì e raccogliere le loro storie, le loro memorie per poi tornare in Italia e costruire un nuovo spettacolo e consegnarlo nuovamente in un nuovo viaggio oltre oceano a quelle famiglie”.

Tra maggio e giugno 2015 grazie ad un crowdfunding è in Argentina e Uruguay con il progetto, per “portare la Storia nelle case degli italiani di Sudamerica e insieme riflettere sul migrare e sull’Italia che vorremmo amare”. Il progetto in una seconda edizione tornerà in Sud America nel periodo maggio-giugno 2016 e successivamente approderà in Nord America.

La serata è ad ingresso gratuito. Chi vorrà potrà sostenere il progetto con una donazione.

Mariangela Gerletti
mariangela.gerletti@varesenews.it

Giorno dopo giorno con VareseNews ho il privilegio di raccontare insieme ai miei colleghi un territorio che offre bellezza, ingegno e umanità. Insieme a te lo faremo sempre meglio.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.