Ottavo concorso fotografico Bcc, obiettivi puntati su arte sacra e devozione

Gli scatti saranno dedicati al territorio dell’Altomilanese e del Varesotto

141tour

È dedicata al “sacro” l’ottava edizione del concorso fotografico della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. Organizzato dal Circolo Culturale e Ricreativo della banca, il concorso vuole valorizzare il territorio dove opera la Bcc facendo leva sulla passione per la fotografia che molti coltivano. Il tema è: “Il sacro – Arte e fede nell’Altomilanese e nel Varesotto: chiese e devozione del nostro territorio nell’Anno Santo”.

(nella foto: chiesa a Buguggiate, dal #141tour di VareseNews)

«Lo spunto di questa ottava edizione arriva dall’Anno Santo che papa Francesco ha indetto per il 2016. Uno spunto che ci ha portato a riflettere sulle nostre radici e sul nostro territorio», premette il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, Roberto Scazzosi. «La nostra Bcc nacque 119 anni fa da un gruppo di cattolici su spinta dell’allora parroco di Busto Garolfo don Giovanni Besana. E la Bcc non ha dimenticato la sua storia, tanto più che oggi le parrocchie e le iniziative parrocchiali trovano spazio tra i progetti che sosteniamo. In più, è anche nelle chiese e nella devozione che risiede l’identità di un territorio: con questo concorso fotografico vogliano dare la possibilità di non perdere la memoria e al contempo valorizzare il presente».

Gli edifici sacri rappresentano una testimonianza d’arte importante, le liturgie sono espressione di una devozione che varia da paese a paese e la vita religiosa è un elemento fondante che ancora scandisce il tempo nelle singole comunità. Tutti questi fattori rendono il tema del “sacro” particolarmente interessante e aperto a scatti di edifici e luoghi sacri, manifestazioni religiose, ma anche espressioni di fede.

Il tema è unico per le due sezioni (fotografie a colori e fotografie in bianco e nero). Ogni autore può partecipare con un massimo di tre immagini a colori e tre in bianco e nero; le foto devono essere presentate sia in formato cartaceo (stampa 20 x 30 cm) con riportati sul retro il numero progressivo, il titolo, il luogo e la data dello scatto, oltre al nome e cognome dell’autore, sia in formato digitale (jpg) in risoluzione 300 dpi su cd o chiavetta usb. I materiali possono essere consegnati a mano nelle filiali della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, presso la sede del CCR tutti i giovedì dalle 21 alle 22.30, oppure inviati a “Concorso fotografico – Circolo Culturale, Bcc Busto Garolfo e Buguggiate, via Manzoni 50, 20020 Busto Garolfo (Mi)”. Le opere dovranno pervenire entro e non oltre il prossimo 3 novembre. Il concorso è gratuito e aperto a tutti.

Sono previsti premi nelle due sezioni per i primi tre classificati; saranno inoltre riconosciuti premi speciali per la miglior fotografia ai soci Ccr, ai soci Bcc e ai ragazzi sino a 16 anni; le dieci migliori opere segnalate dalla giuria riceveranno una menzione.

La premiazione, con la mostra delle opere ammesse, è in programma nella serata di giovedì 1 dicembre 2016 nell’auditorium Don Besana, in via Manzoni 50 a Busto Garolfo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.