Si ride al Teatro San Giorgio con i ladri di Dario Fo

Venerdì 4 marzo, alle 21 al Teatro di Bisuschio, la Piccola Compagnia Instabile propone la commedia di Dario Fo "Non tutti i ladri vengono per nuocere"

Piccola Compagnia Instabile

Si ride questa sera al Teatro San Giorgio di Bisuschio con una divertente commedia brillante scritta da Dario Fo “Non tutti i ladri vengono per nuocere”, proposta nella messa in scena della Piccola Compagnia Instabile.

La pièce teatrale, che ha debuttato nel 1958 al Piccolo di Milano, è da più di 50 anni una delle commedie più rappresentate a teatro, per la sua coreografia semplice e per il carattere marcato dei personaggi, oltre che per i fraintendimenti e i piccoli colpi di scena che trascinano lo spettatore in una girandola di divertenti equivoci tra due coppie di coniugi/amanti.

Alla fine fra tradimenti, bugie e sotterfugi via via svelati, sarà proprio il ladro ad emergere cone il buono della situazione.

In scena sul palco del teatro di Bisuschio Andrea Gosetti, Mirko Sartorio, Arianna Talamona, Stefano Carabelli, Simona Bramanti e Liliana Maffei.

Questa sera, venerdì 4 marzo, alle 21, al Cine Teatro San Giorgio di Bisuschio, in via Repubblica 22.

Mariangela Gerletti
mariangela.gerletti@varesenews.it

Giorno dopo giorno con VareseNews ho il privilegio di raccontare insieme ai miei colleghi un territorio che offre bellezza, ingegno e umanità. Insieme a te lo faremo sempre meglio.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.