“Vittoria!” entusiasmo per l’arrivo del Dc9 Mundial a Volandia

C'è entusiasmo per l'arrivo al museo del volo del DC9 che ha accompagnato i giocatori di Italia '82. I commenti di Maroni, Marsico, Marantelli e Reguzzoni

L'Italia campione del mondo 1982

«Vittoria!!! Grande notizia per la Regione Lombardia».

E’ quello che scrive su Twitter il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, rilanciando la notizia dell’arrivo al parco museo del volo Volandia, dell’areo Dc9 Alitalia sul quale volo’ la nazionale di calcio italiana vittoriosa ai campionati mondiali del 1982.

A commentare l’evento è stato anche il consigliere regionale varesino Luca Marsico: «La lungimirante scelta di Alitalia e del suo Presidente Luca Cordero di Montezemolo di donare il Dc9 Mundial al Parco e Museo del Volo di Volandia consentirà di preservare, nella sua interezza, un velivolo storico che è legato alla storia sportiva e di costume del nostro Paese consentendone altresì la visita da parte dei cittadini – ha spiegato Marsico – Sono particolarmente felice e soddisfatto di questo grande risultato che mi aveva visto, nel mio ruolo istituzionale, strenuo sostenitore della causa che, quest’oggi, ha avuto un riscontro positivo».

«La decisione di Alitalia di donare il Dc 9 Mundial a Volandia rappresenta un risultato estremamente importante ed un successo per tutto il territorio della Provincia di Varese e non solo – ha commentato il parlamentare Daniele Marantelli, firmatario di un’interrogazione parlamentare insieme all’on. Paolo Rossi in cui chiedeva ai ministeri competenti quali fossero le intenzioni in merito all’ipotesi di un’eventuale rottamazione del velivolo – Avere nel Parco e Museo del Volo a un passo da Malpensa il velivolo che riportò a casa Pertini insieme alla Nazionale campione del mondo ’82 ci riempie di orgoglio e di questo vogliamo ringraziare Montezemolo e tutti coloro che hanno creduto in questo grande sogno. A partire da Volandia e dal suo presidente Reguzzoni che ha subito colto l’importanza di salvaguardare un velivolo che rappresenta un pezzo della storia del nostro Paese e non solo del calcio».

«Sono molto contento che attorno a Volandia e al Dc 9 Mundial si sia creato un grande spirito di squadra – ha commentato il presidente di Volandia, Marco Reguzzoni –  Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a questa vittoria e in particolare il consigliere regionale Luca Marsico, l’on. Daniele Marantelli e l’on. Paolo Rossi, il presidente del consiglio Regionale lombardo Raffaele Cattaneo, il presidente della Provincia di Varese Gunnar Vincenzi, i sindaci del territorio, il dottor Marino Vago di Confindustria, tutti coloro che ci hanno sostenuto sui social e hanno promosso e sottoscritto la petizione lanciata dall’Associazione Aeroporti Lombardi e i campioni di Spagna Claudio Gentile e Antonio Cabrini che per primi si sono espressi a favore di Volandia e tutti gli altri campioni di quella Nazionale e dello sport in generale, senza dimenticare Gigi Riva».

Reguzzoni questa mattina, per iniziare a predisporre l’arrivo del Dc 9, ha già incontrato sia il sindaco di Somma Lombardo, Stefano Bellaria con la polizia municipale, sia il prefetto Giorgio Zanzi.

«E’ stato determinante anche l’intervento del sottosegretario alla Cultura Dorina Bianchi e del ministero della Cultura, che hanno capito e condiviso da subito l’importanza storica del velivolo – ha concluso Reguzzoni – La lista sarebbe ancora lunga e rischierei di dimenticare qualcuno o magari l’ho già fatto, ma ci sarà modo di ringraziare e festeggiare tutti insieme con l’arrivo dell’aereo al museo. Chiudo ringraziando Alitalia e il presidente Montezemolo per aver scelto Volandia dove continueremo a far vivere il sogno Mundial».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore