Riapre con una qualificazione mondiale la stagione del Volo a Vela

Si terranno dal 15 al 21 maggio le prove del Qualifying Grand Prix, tappa di qualificazione mondiale per il Gran Prix di Volo a Vela

Mondiali di Volo a Vela 2015

Si terranno dal 15 al 21 maggio le prove del Qualifying Grand Prix, tappa di qualificazione mondiale per il Gran Prix di Volo a Vela che quest’anno (dopo l’edizione 2015 avvenuta a Calcinate del Pesce) si terrà in Sudafrica.

Galleria fotografica

Mondiali di Volo a Vela 2015 4 di 32

ALTRE QUALIFICAZIONI INTERNAZIONALI PER CALCINATE

Anche in questo caso, Varese è traino del volo a vela internazionale: dopo il successo mondiale del Grand Prix definito “best ever”, la FAI (Fédération Aéronautique Internationale) continua ad investire su Varese con il Qualyfying Grand Prix.

L’evento, tappa di qualificazione per la finale mondiale e valido come Campionato Italiano classe 18 metri per gli italiani iscritti, ha registrato il tutto esaurito: al via infatti  il numero massimo di piloti partecipanti, venti per l’esattezza, in rappresentanza di Regno Unito, Austria, Italia, Slovenia, Argentina e Spagna. La competizione, articolata su sette giornate, sarà valida con il superamento di tre prove. I primi tre qualificati accederanno alla finale in programma dal 2 al 12 novembre a Potchefstroom in Sud Africa. Aldo Cernezzi sarà direttore di Gara per queste tappe di qualificazione.

I COMMENTI DELLE ISTITUZIONI CHE CI HANNO CREDUTO

Grande soddisfazione tra le istituzioni che hanno appoggiato la “svolta internazionale” dell’aeroclub Adele Orsi: «sono qui per testimoniare l’importanza dell’Aeroclub per tutta la provincia – Ha commentato Gunnar Vincenzi, presidente della Provincia di Varese, presente all’incontro di presentazione – Tutti voi sapete che l’ente sta avendo una profonda fase di trasformazione, ma vogliamo farci carico finché possiamo e siamo convinti che ci sarà comunque un ente vicino a voi».

«Il volo a vela di varese ha mantenuto le sue promesse: quella di diventare punto di riferimento delle competizioni internazionali di questo sport, anche grazie all’instancabile organizzazione di Margherita Acquaderni – ha confermato il sindaco di Varese Attilio Fontana –  Lascio il mio incarico con questa grande soddisfazione».

« Confermo gli aggettivi usati per lei: instancabile e fantastica – ha infine sottolineato il Responsabile provinciale Coni Marco Caccianiga – il merito di Margherita è quello di avere dato ulteriore visibilità ad uno sport già particolare».

eventi Varese

VARESE “SPERIMENTA” IL GIRO D’ITALIA IN ALIANTE

L’appuntamento internazionale per il volo a vela sarà però solo l’inizio di una stagione di eventi per l’Acao: da Varese, nei giorni del Qualyfying Grand Prix, decollerà anche la prima edizione dell’ X-Italy (si legge: “Cross Italy”, ndr), una gara a tappe tutta italiana con alianti monoposto, provvisti di propulsore elettrico, che rappresenta una sorta di “prova” per la federazione italiana del volo.

«XItaly, è intrattenimento e sport con un aliante che ha un motore elettrico incorporato – Spiega Stefano Ghiorzo, caposquadra del progetto –  sarà una sorta di giro d’Italia, che si svolgerà in concomitanza delle gare di qualificazione. Partiremo infatti il 15 e torneremo il 21».

La gara, che attraverserà l’Italia toccando Toscana, Liguria, Emilia Romagna e Veneto, sarà articolata su prove di velocità e percorsi prestabiliti. Tre tappe coincideranno appunto con arrivi e partenze del Giro d’Italia: Sestola, Modena e Bibbione. Un evento che vuole fare da stimnolo non solo a un nuovo tipo di agonismo, ma anche al godersi uno sport che ha grandi connotati turistici.

«C’è sinergia con l’aeroclub Adele Orsi, perchè la Varese Sport Commission è nata quest’anno e vuole fare dello sport una leva per il turismo – spiega Sabrina Guglielmetti – un nostro obiettivo è quello innanzitutto di far dialogare le realtà sportive con gli operatori turistici. Poi vogliamo stimolare la domanda: non solo a livello agonistico, che aumenta la reputazione della provincia, ma anche tutti gli eventi turistico-sportivi. Entrambe le componenti sono stimolate da copmpetizioni ed eventi come questi, di respiro internazionale».

DONNE PILOTA DA TUTTO IL MONDO PER VOLARE SULLE ALPI

Altra grande novità della stagione sarà il seminario formativo della Women Soaring Pilots Association (Associazione Internazionale Pilote di Volo a Vela), giunto alla sua trentanovesima edizione. L’associazione, con sede negli Stati Uniti, organizza un evento formativo all’anno con l’obiettivo di sviluppare il volo a vela rosa. Il seminario viene assegnato all’Europa solo una volta ogni cinque anni.

Lezioni teoriche, conferenze formative e voli pratici caratterizzeranno il programma delle cinque giornate varesine, che iniziano lunedì 27 giugno e finiscono venerdì 1 luglio. Confermata la presenza di 30 piloti donna, in arrivo da tutto il mondo.

«Abbiamo voluto ospitare un seminario di donne che arrivano da tutto il mondo: soprattutto Stati Uniti, ma anche Australia e molti altri paesi – Spiega la presidente di Acao, Margherita Acquaderni – Ci siamo aggiudicati il seminario anche perchè da Varese si può volare sulle Alpi, che per i piloti è cosa ambitissima. Ma nella settimana ci confronteremo a tutto tondo sul volo».

LA PRIMA SCUOLA DISABILI DEL NORD ITALIA

La ciliegina stagionale però arriverà da un progetto a stampo sociale, realizzato grazie al sostegno della Fondazione UBI. L’aeroclub da quest’anno potrà far volare anche persone in sedia a rotelle, grazie all’acquisto di comandi speciali e rimovibili, da installare a bordo dei propri alianti. L’allestimento, acquistato per la scuola, permette, di pilotare e gestire l’aeroplano con le mani, sostituendo la pedaliera.

«È una cosa a cui penso da tempo, perché penso che tutti debbano potere sentire lo stesso mio senso di libertà quando volo – Spiega ancora Margherita Acquaderni –  E l’anno scorso secondo ai campionati europei è stato un pilota disabile, che si è rivelato fortissimo:  Questa è stata un altra spinta a comprare il kit da installare sugli alianti per aiutare a conseguire il brevetto».

L’aeroclub ha già un primo aspirante pilota di volo a vela disabile che sta studiando per il brevetto: si chiama Igor Macera, è un livornese trapiantato a Milano, e sogna il brevetto da oltre vent’anni.

Martedì 21 giugno ACAO dedicherà l’intera giornata alla disabilità, le associazioni potranno così avvicinarsi a una disciplina tutta nuova.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2016
Leggi i commenti

Foto

Riapre con una qualificazione mondiale la stagione del Volo a Vela 2 di 2

Galleria fotografica

Mondiali di Volo a Vela 2015 4 di 32

Galleria fotografica

inaugurazione volo a vela 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore