Torna “Il Lago Cromatico”, estate di musica sul Verbano

Presentata la seconda rassegna del festival culturale che toccherà alcuni dei luoghi più suggestivi del Lago Maggiore

presentazione Lago Cromatico

I comuni del Basso Verbano insieme per dare il via alla seconda edizione del Festival “Il lago Cromatico”, evento di cultura e musica, organizzato dall’Associazione Musica Libera.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina da Clara Schembari e Alessandra Boccardi, rispettivamente presidente e vice presidente dell’Associazione Musica Libera, dai rappresentanti istituzionali dei Comuni aderenti di Angera, Brebbia, Ispra, Laveno Mombello, Monvalle, Ranco, Taino e dal Segretario Generale della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus Carlo Massironi.

Il Festival “Il Lago Cromatico” è nato grazie alla collaborazione dei Comuni aderenti, delle Associazioni locali e degli operatori turistici.

La nuova edizione del Festival è nata grazie alla collaborazione dei Comuni di Angera, Brebbia, Ispra, Laveno Mombello, Monvalle, Ranco e Taino, il Comitato Culturale del JRC di Ispra, musei, associazioni locali, operatori turistici e commerciali, con il sostegno e la collaborazione di Carrefour, Ispra, UBI Banca, Engel & Volkers e Navigazione Laghi.

L’iniziativa è patrocinata dalla Regione Lombardia, Provincia di Varese, dalla Camera di Commercio di Varese e dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto.

Da Giugno a Settembre si svolgeranno 13 concerti nelle locations più suggestive della costa lombarda del Lago Maggiore con un programma molto ampio ed articolato.

Interverranno importanti musicisti, tra cui Giulio Tampalini (1 Settembre, Brebbia), Alberto Mandarini (27 Luglio, Monvalle), Sergio Scappini (3 Agosto, Ispra) e molti altri. Il 21 Giugno a Ranco si svolgerà la Festa Europea della Musica e l’intero paese diventerà un palcoscenico per musicisti professionisti ed amatoriali. Non mancheranno formazioni particolari come l’ensemble di percussioni Horus Ensemble (6 Agosto; Ranco), il jazz manouche con il famoso quartetto Manomanouche (16 Luglio, Angera). L’Ensemble de Saxophones di Varese si esibirà il 21 Luglio a Ranco. L’opera sfiorerà il Festival il 7 Luglio a Ranco con Opera Guitta, uno spettacolo concerto tra clowneria e melodramma. Si potranno ascoltare concerti in luoghi particolari come la Funivia di Laveno e i vigneti di Cascina Piano, il 9 Settembre nella suggestiva cornice dell’Eremo di Santa Caterina si esibirà il duo d’arpe Alchimia. Il Festival collaborerà anche con il Festival Magre Sponde di Brebbia (2-3 Settembre) e si concluderà il 23 Settembre con l’esibizione dell’Orchestra a Plettro Città di Milano a Taino (23 Settembre).

L’offerta non sarà unicamente musicale, in occasione di ogni concerto saranno proposte altre attività quali importanti mostre (Albino Reggiori Le Guglie dello Spirito – Laveno; Il Museo Diffuso – Angera; Mostra di Quadri Viventi ispirata a Monet – Angera), degustazioni eno-gastronomiche con prodotti tipici della zona e i vini di Cascina Piano e le grappe di Rossi d’Angera, gite in bicicletta, visite nelle luoghi più rinomati della sponda lombarda, ma anche la riscoperta di luoghi che appartengono alla storia del territorio come l’area Ex Tessil Motta di Ranco.

La realizzazione del Festival ha permesso l’unione dei diversi Comuni in unico progetto, ma anche la condivisione dello spirito dell’iniziativa e la volontà di creare percorsi di crescita culturale collettivi.

Come spiegato dal Presidente dell’Associazione la scelta del nome del Festival è ricaduta sul termine cromatico, una parola che significa colori che cangiano, ma anche musica, armonia e movimento. Un Lago Cromatico, per i molteplici colori dei suggestivi paesaggi, della natura, delle montagne, dei borghi caratteristici e delle diverse tradizioni, ma anche un Lago Cromatico per l’ampia offerta concertistica.

Durante l’incontro si è sottolineata l’importanza della coesione sociale, della promozione del territorio e la gratuità della manifestazione che consente la partecipazione di tutti i residenti, visitatori e turisti che frequentano abitualmente questo incantevole territorio.

Il primo evento si svolgerà Domenica 5 Giugno alle 17.30 presso l’Hotel de Charme di Laveno Mombello con l’esibizione del Duo Suono Vivo, Massimiliano Alloisio – chitarra, Loris Stefanuto – percussioni, con un programma che passerà dai ritmi sudamericani a quelli spagnoli, passando dal repertorio popolare a quello classico. Inoltre, nella stessa giornata si inaugurerà presso il MIDeC di Cerro di Laveno (ore 11:00)  l’importante mostra dedicata ad Albino Reggiori, Le Guglie dello Spirito. Grazie alla collaborazione con la Navigazione Laghi sarà possibile raggiungere Laveno in traghetto e dopo il concerto cenare presso il Ristorante Antica Ceramica.

Il programma completo del Festival che è disponibile sul sito web: www.illagocromatico.com

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore