Unendo Yamamay, regia nelle mani di Noemi Signorile

A Busto Arsizio approda la palleggiatrice piemontese, secondo acquisto della Futura Volley dopo il ritorno di Valentina Diouf

noemi signorile

La Unendo Yamamay 2016/2017 si mette nelle mani di Noemi Signorile, seconda pedina del rinnovamento biancorosso dopo Valentina Diouf. Dopo due stagioni all’Igor Gorgonzola di Novara, la palleggiatrice piemontese (classe 1990) approda a Busto Arsizio.

La scelta di Signorile vuole essere garanzia di esperienza e qualità, visto che la giovane e talentuosa regista è anche parte della Nazionale, con la quale ha già totalizzato 24 presenze, vincendo anche l’oro nella Coppa del Mondo del 2011.

Noemi Signorile ha esordito in serie A1 nel 2005-06 con la maglia del Chieri Volley per poi fare alcune esperienze prima in B1 e poi A2 per tornare nella massima serie nel 2016 a Bergamo, società con la quale ha vinto uno scudetto e una Supercoppa italiana.

Noemi Signorile è pronta per intraprendere una nuova avventura in maglia biancorossa, come dimostrano le sue parole: «Sono felicissima di questa scelta: la Unendo Yamamay è una società seria, che mi ha sempre affascinato. Ho lavorato con Marco Mencarelli nelle giovanili della nazionale e mi sono sempre trovata molto bene: con lui ci si allena alla grande. Mi aspetto una bella stagione con la mia nuova squadra».

di
Pubblicato il 18 maggio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore