Grande festa per gli studenti di “Generazione d’Industria”

Con l'anno scolastico, si chiude anche il progetto di Univa per promuovere l'alternanza scuola lavoro. Coinvolte 33 imprese. Mercoledì 8 giugno verranno premiati 55 studenti

Premiazione di Generazione d'Industria

L’ultimo giorno di scuola sarà per le … “Generazioni d’industria”.

Mercoledì 8, subito dopo l’ultima campanella, alle Ville Ponti verranno premiati i 55 migliori studenti del progetto di alternanza “scuola – lavoro” che ha visto la partecipazione di 33 aziende partner.

Il progetto Generazione d’Industria fu varato nel 2011, dall‘Unione degli Industriali della Provincia di Varese, con l’obiettivo di mettere in contatto le imprese con gli istituti tecnici ed economici del territorio. Un’iniziativa volta a innovare le attività di alternanza scuola/lavoro e che, anche quest’anno, si concluderà con la consegna delle borse di studio ai migliori ragazzi degli istituti coinvolti.

Generazione d’Industria ha di fatto anticipato la Legge cosiddetta della Buona Scuola, con la quale è diventato obbligatorio, per tutti gli studenti, un periodo di formazione in alternanza scuola/lavoro, nel corso del triennio, non inferiore a 400 ore per gli istituti tecnici e professionali e non inferiore a 200 ore per i licei. Generazione d’Industria però non è solo alternanza: è un progetto stabile di interscambio culturale tra aziende e istituti tecnici, un cambio di paradigma che l’iniziativa dell’Unione Industriali cerca di declinare ogni giorno nel concreto attraverso quattro azioni.

La prima è quella degli “Stage Plus”: durante l’anno scolastico le imprese accolgono gli studenti delle classi quarte e quinte con stage di lunga durata e con la possibilità di proseguire l’esperienza durante il periodo estivo.

La seconda vede le imprese protagoniste a scuola. Con “Generazione d’Industria”, infatti, non è solo la scuola ad andare verso le imprese. Anche queste ultime si muovono verso gli istituti. Gruppi selezionati di studenti vengono coinvolti in corsi tenuti dalle aziende sia in orario scolastico, sia extrascolastico.

La terza è quella dell’aggiornamento dei docenti soprattutto con visite in azienda che permettono un confronto diretto con i tecnici delle imprese, in grado di mettere a conoscenza il corpo docente sulle ultime evoluzioni nei processi produttivi e nell’organizzazione del lavoro.

Infine, il quarto momento. Quello della premiazione al merito dei ragazzi con un momento di confronto tra gli attori coinvolti, imprenditori, dirigenti scolastici e studenti in cui condividere un messaggio di fiducia che le aziende ripongono nelle nuove generazioni. Con l’auspicio che diventino la prossima “Generazione d’Industria”.

La manifestazione avrà inizio alle ore 16 e sarà ospitata nella Sala Napoleonica di Ville Ponti a Varese (piazza Litta, 2).

Questo il programma dell’evento:
Inizio ore 16.00
Conduce Alessandro Lucchini, formatore di Palestra della Scrittura

  • 1. APERTURA
      • · Saluti di Tiziano Barea, Vice Presidente dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese.
  • 2. PREMIAZIONE DEGLI STUDENTI
  • 3. DIBATTITO: UNA DOMANDA AI PROTAGONISTI. Intervengono:
      • · Patrizia Ghiringhelli (Rettificatrici Ghiringhelli);
      • · Roberto Grassi (Alfredo Grassi);
      • · Luca Spada (Eolo);
      • · Nadia Cattaneo (Ite Tosi di Busto Arsizio);
      • · Giuseppe Garagiola (Itis Riva di Saronno).
  • 4. Consegna degli attestati del progetto “Bticino in Cattedra”

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Giugno 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.