Nuovo look per il campo di atletica, in primavera via ai lavori

Un consorzio bergamasco realizzerà il rettilineo coperto oltre a riqualificare pista e impianto luci. Fontana: «Sarà un gioiello»

Campo Bellorini Calcinate degli Origoni

Primavera 2017, si parte: il campo di atletica “Bellorini” di Calcinate degli Origoni avrà il suo rettilineo coperto per gli allenamenti invernali e, successivamente, si rifarà il manto (e non solo) sull’anello all’aperto.

Lo hanno spiegato quest’oggi, in una delle ultimissime uscite dell’amministrazione uscente, il sindaco Attilio Fontana e gli assessori Maria Ida Piazza e Riccardo Santinon, giunti sul posto per illustrare sia il modo in cui si svilupperà la nuova struttura, sia lo strumento utilizzato per il finanziamento.

Partiamo da qui, e cioè da un “leasing in costruendo” con cui il Comune verserà la prima tranche di denaro – 450mila euro – alla consegna dell’opera per poi sostenere una quota annuale comprensiva anche dei lavori di manutenzione. Il costo totale dei lavori ammonta a 2,15 milioni di euro, soldi con cui si costruirà una pista rettilinea coperta di 110 metri (per 9,70) dove sarà possibile sprintare ma anche praticare il salto con l’asta. La struttura sorgerà leggermente più in basso rispetto la pista di atletica da 400 metri (verso, per intenderci, il campo di tiro con l’arco), anello che a sua volta sarà sistemato con il rifacimento del manto, la sistemazione dei riflettori e degli spogliatoi.

La gara per l’intervento è stata vinta dal “Consorzio Ercole” di Villa d’Adda (Bergamo), che comprende una serie di imprese edili e un istituto bancario, Banca Iccrea, che si occupa della parte relativa al leasing. La gestione del “Bellorini” rimarrà al Comune.

Campo Bellorini Calcinate degli Origoni

«Lasceremo in eredità al prossimo sindaco diversi progetti – ha detto nella circostanza Fontana – ma non questo, nel senso che abbiamo assegnato i lavori prima di terminare il mandato. Ne sono felice perché questo impianto sarà un piccolo gioiello, tra campo di atletica, campo da calcio, pista coperta e spogliatoi vari».

«Qui abbiamo investito parecchio – prosegue Piazza, assessore allo sport – e per far funzionare al meglio questo impianto abbiamo negli anni aumentato il personale e di conseguenza gli orari di apertura in modo da permettere un utilizzo sempre maggiore. Poi c’è stata la realizzazione del campo da beach volley a completare l’insieme». Insieme nel quale purtroppo non c’è ancora quella palestra comunale che sarebbe dovuta arrivare grazie agli oneri di urbanizzazione previsti per un intervento in viale Aguggiari, progetto poi arenatosi. E Fontana e Piazza non nascondono il dispiacere per una mancanza che si sente nel mondo dello sport cittadino.

Da registrare infine anche l’intervento dell’assessore Santinon che ha lodato la bontà dello strumento del leasing, scelto per effettuare i lavori al “Bellorini”. «Ci sono costi ma anche vantaggi – ha spiegato – e soprattutto ci permette di intervenire subito, senza dover accantonare troppi soldi e aspettare troppo tempo per effettuare questo tipo di interventi». Appuntamento quindi all’inizio dei lavori – primavera 2017 – che partiranno dalla realizzazione della pista coperta, in accordo con le società che utilizzano l’impianto di Calcinate.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 14 giugno 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore