Grande vigilia per il “Piccolo festival della paesologia”

Venerdì e per tutto il weekend la già magica atmosfera di Piero si animerà di intellettuali alla ricerca del "paese perduto"

Avarie

Ripensare l’atteggiamento per affrontare luoghi nuovi o passati, per vivere gli incontri con persone – ma anche animali, piante ed “elementi” – che li abitano.

Questa è la paesologia, ineffabile modo di essere che sta diventando non tanto moda, quanto religione dei luoghi, una sorta di metafisica del vivere i posti.Non a caso è stata scelta Piero, frazione di Curiglia con Monteviasco,coi suoi 16 residenti e l’assenza di strade per arrivarci, come capitale del Nord della Paesologia da Franco Arminio, giornalista e scrittore irpino che qui arriverà invitato dall’associazione Confini di Dumenza, per fare una piccola anticipazione del più grande festival”La Luna e i Calanchi” che si terrà invece ad Aliano, Lucania, in agosto (QUI la pagina Facebook).

Piero diventerà per tre giorni – il festival avrà inizio venerdì 22 – una “comunità provvisoria” con iniziative culturali, proiezioni di film, incontri pubblici e momenti di riscoperta della storia e delle storie di questo luogo incantato che a lungo rimase senza abitanti, per venire poi riscoperto nella seconda metà del 900, e in epoca relativamente recente.

QUI gli eventi in pdf FESTIVAL PAESOLOGIA – IL PROGRAMMA

Scoprite la “paesologia” scienza dei luoghi perduti di: Franco Arminio, La Repubblica (novembre 2011)

Lo scrittore racconta la necessità di salvare i piccoli posti dimenticati. Tanti villaggi hanno sempre meno abitanti: si tratta di riscoprire le terre dei contadini, di uscire, guardare, imparare ad ascoltare. È una piccola forma di terapia.
QUI il testo dell’intervento in pdf Scoprite la Paesologia

di andrea.camurani@varesenews.it
Pubblicato il 21 luglio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore