Varese News

Confartigianato: “Lo sviluppo varesino riparte dalla sua capacità di connettere”

Si conclude con un appello alla collaborazione territoriale l’analisi presentata da Confartigiato Imprese Varese con un focus sui trasporti, manifattura, digitalizzazione e turismo

Confartigianato

«Coltivare il proprio orticello non è più un valore aggiunto la parola d’ordine per le imprese e il territorio è connettere». Si conclude con un appello alla collaborazione territoriale l’analisi presentata da Confartigiato Imprese Varese allo Sheraton di Malpensa.

Una collaborazione territoriale che parta dalla consapevolezza dei punti di forza della provincia di Varese e degli scenari macroeconomici in cui è immersa e che coinvolga le imprese, le istituzioni e l’intero flusso di persone, cose e capitali che si devono muovere dentro e fuori i suoi confini.

L’associazioni di rappresentanza delle imprese artigiane varesine ha provato ad alzare lo sguardo con un’analisi che ha posto il focus su tutte le opportunità di sviluppo del territorio varesino vivisezionandone i nodi, le reti e i flussi. Attraverso una ricerca condotta dal network di ricerca e consulenza Pwc la conferenza di Confartigianato ha messo al centro l’esigenza di “fare rete” per poter cogliere sinergie ed opportunità in grado di moltiplicare le capacità innovative dell’intero sistema territoriale.

«Questa provincia ha una grandissima ed inestimabile ricchezza di imprese – ha spiegato Davide Galli, presidente di Confartigianato Imprese Varese – e questa voglia di fare impresa che porta così tanto valore aggiunto sul territorio deve essere premiato con i giusti servizi: infrastrutture, mobilità, logistica, digitalizzazione e aree di agevolazione imprenditoriale. Se vogliamo creare sviluppo e crescere dobbiamo rendere questa provincia più attrattiva collaborando con le amministrazioni e il flusso dalla quale è attraversata».

Le lenti con le quali è stata osservata nel dettaglio l’intera struttura economica provinciale e realizzata la ricerca “Progetto per il territorio” si dividono in quattro grandi temi: le infrastrutture di trasporto, la produzione manifatturiera, l’infrastruttura digitale e il turismo. Ambiti che riscontrano una realtà con vastissimi margini di crescita in tutta la provincia partendo dalla possibilità di agganciarsi ai grandi corridoi di trasporto europei fino allo sviluppo digitale e alla crescita del turismo proveniente dal Nord Europa.

«Quando riusciremo a comprendere le potenzialità di fare rete – ha dichiarato il presidente di Confartigianato Imprese Giorgio Merletti – riusciremo a strutturare i presupposti necessari a restituire fiducia collettiva nella capacità di quelle imprese che sono il motore del Made in Italy e che sanno creare ricchezza e di ridistribuirla. Solo così il nostro Paese ritroverà una parte di quella unità sociale che, almeno nei fatti, oggi sembra essersi perduta».

L’appello più forte emerso dall’incontro è quello alla flessibilità e al dinamismo e alla vocazione a farsi contaminare. Una contaminazione che parta dall’innovazione, dall’industria 4.0, dalla digitalizzazione, dall’apertura ad un nuovo modo di fare impresa ma, soprattutto, da un contesto più capace di attrarre e valorizzare la propria ricchezza e che chiama in campo soprattutto le nuove generazioni di amministratori «che devono diventare imprenditori del proprio territorio», ha concluso il presidente Galli».

Tomaso Bassani
tomaso.bassani@varesenews.it

Mi piace pensare VareseNews contribuisca ad unire i puntini di quello straordinario racconto collettivo che è la vita della nostra comunità. Se vuoi sentirti parte di tutto questo sostienici.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Luglio 2016
Leggi i commenti

Video

Confartigianato: “Lo sviluppo varesino riparte dalla sua capacità di connettere” 1 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.